Impazza in rete la storia a fumetti sulla vicenda della Raggi, ma il popolo web è spaccato

Roma. Impazza in rete la storia a fumetti che ricostruisce in modo ironico la vicenda giudiziaria del sindaco di Roma Virginia Raggi. Ma il popolo del web è spaccato tra chi ha apprezzato divertito i fumetti e la narrazione, e chi invece ritiene che sia di cattivo gusto e che non ha alcuna caratteristica di satira.
Intanto in queste ore il garante del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, torna a difendere senza titubanze Virginia Raggi dopo “le fantasiose ricostruzioni sul caso polizze”.
Ma questa volta non lo fa per respingere quello che era stato da lui definito “il fango lanciato a mezzo stampa dai giornaloni”, ma per elencare le cose positive che la sindaca di Roma ha fatto durante questi mesi.

Anche il blog di Grillo torna a sostenere la Raggi. Una difesa che arriva dopo il sonetto in romanesco e la lettera aperta pubblica un post contro la giornalista del Corsera Fiorenza Sarzanini, che “nel suo articolo parla di sospetti e di presunti reati come compravendita di voti e finanziamenti occulti” ma “che non corrispondono alle ipotesi accusatorie dei magistrati”