Stop abusivismo commerciale, solo a novembre sequestrati 111.200 pezzi a Roma

Roma. Prosegue a ritmo serrato la battaglia dichiarata dall’Amministrazione capitolina contro abusivismo commerciale e contraffazione, portata avanti con il supporto quotidiano della Polizia Locale di Roma Capitale.

 

 

 

Sono in tutto 111.200 gli articoli illegali, non a norma o contraffatti sequestrati in città durante lo scorso mese di novembre. I 22.451 controlli effettuati su area pubblica, hanno portato a un totale di 1.007 sequestri amministrativi, 74 sequestri penali e 369 sanzioni comminate a venditori abusivi e possessori di merce contraffatta. Nel settore beni di consumo, sono stati sequestrati 21.011 pezzi fra giocattoli, oggetti in plastica e legno, libri, bigiotteria e profumeria. Quanto al comparto alimentare, sono state confiscate circa due tonnellate di cibi. I sequestri più consistenti hanno riguardato due settori: quello della moda, per un totale di 82.300 capi d’abbigliamento, e quello dell’elettronica, per un totale di 7.877 pezzi. “Insieme agli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale”, ha dichiarato Adriano Meloni, assessore capitolino allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro , “continuiamo la nostra battaglia per la legalità e il decoro cittadino. Nel nostro mirino le bancarelle che ingombrano illegalmente strade e marciapiedi, gli ambulanti abusivi e le merci contraffatte. Nei primi 11 mesi del 2017, sono stati effettuati 188.915 controlli sul commercio in area pubblica, che hanno portato al sequestro di oltre 1.111.200 articoli di dubbia provenienza, non a norma o immessi sul mercato dall’industria del falso. Sul fronte della lotta all’abusivismo commerciale non abbassiamo la guardia”. @AntenucciGiulia