Caro autostrade, il ministro Delrio incontra i sindaci: rincari da sospendere con nuovo piano lavori, convocherò concessionario

Roma. I sindaci e amministratori locali di Lazio Abruzzo presenti al presidio presso il Ministero delle Infrastrutture e ricevuti alla presenza del ministro Delrio e dei presidenti Zingaretti e D’Alfonso hanno espresso “parziale soddisfazione” per gli impegni assunti dal tavolo al quale è stato consegnato il documento sottoscritto a Carsoli.

 

 

Nel documento, come richiesta principale, vi è la sospensione del recente aumento del pedaggio e l’avvio di un tavolo istituzionale per una soluzione strutturale che possa favorire gli investimenti e abbattere il costo del pedaggio alla luce dell’incontro frutto della mobilitazione larga degli amministratori delle due regioni. “Il ministro Delrio”, hanno annunciato i sindaci ad AbruzzoLive, “convocherà immediatamente il concessionario per avanzare formalmente la richiesta di sospensione del rincaro dei pedaggi subordinata alla condivisione di un nuovo piano di lavori autorizzati e nel contempo, il ministero e le Regioni, con risorse proprie, si sono impegnate a finanziare nuove agevolazioni per i pendolari, almeno fino al 20%. Ciò nonostante i sindaci hanno deciso di mantenere la mobilitazione fino alla concretizzazione delle proposte emerse durante l’incontro con particolare riferimento alla sospensione del pedaggio”. Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti al termine dell’incontro ha chiesto “alla luce delle  novità importanti comunicate dal ministro Graziano Delrio  di sospendere gli aumenti”.  Anche il governatore dell’Abruzzo Luciano D’Alfonso si è unito alla richiesta di “sospensione degli aumenti per far si che ci sia una trattativa”. “Questa è una autostrada che si regge solo sui pendolari”, ha aggiunto, “rispetto agli appelli di sindaci e cittadini abbiamo messo in campo una proposta di soluzione credibile – ha aggiunto Zingaretti – che va incontro alle esigenze dei pendolari e aiuta anche il gestore nella sicurezza della infrastruttura”.‎