#RomaAiutaRoma, boom di partecipazione al primo incontro di formazione per volontari

Roma. “Il percorso di formazione per volontari #RomaAiutaRoma è partito nel migliore dei modi. Il 19 gennaio la Sala Protomoteca del Campidoglio, gremita, ha accolto una grande comunità solidale. Persone di ogni età e provenienza si sono mescolate e hanno seguito con attenzione e interesse le lezioni e gli interventi. Al termine è nato anche un confronto interattivo e articolato, che incarna perfettamente la nostra idea di partecipazione. Voglio ringraziare fortemente relatori e iscritti al corso, che stanno dando vita a una formidabile esperienza”, così l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre. Nel primo dei quattro incontri è stato illustrato nel dettaglio il lavoro della Sala Operativa Sociale (SOS) di Roma Capitale, attivo h24, ed è stato descritto il contributo imprescindibile assicurato dalle associazioni e dal Terzo Settore per le strade della città.

 

 

 

 

“Istituzioni pubbliche e privato – ha sottolineato l’assessora – possono e devono, infatti, implementare un connubio virtuoso per rafforzare il sistema di accoglienza capitolino. #RomaAiutaRoma è un cammino collettivo che si fonda sulla circolarità delle esperienze e sul reciproco scambio di contributi tramite un approccio aperto, multidisciplinare e in continua evoluzione che prevede anche interventi sul campo”. Il prossimo incontro è in programma il 26 gennaio. E’ possibile inviare suggerimenti, osservazioni, critiche alla mail assessoratoallapersona@comune.roma.it. “E’ un percorso di condivisione da sviluppare insieme – ha concluso la Baldassarre – affinché i momenti formativi siano davvero aderenti ai reali bisogni della città. Il lavoro in rete è la base della cultura civica perché consente di mettere in connessione anche i più piccoli gesti, sviluppare relazioni umane basate sul contatto diretto, condividere impressioni. Avete raccolto e compreso in pieno la spirito della nostra iniziativa: è la dimostrazione che Roma è una città accogliente e inclusiva”. Il percorso di formazione per i volontari per le persone fragili, concepito grazie alla forte sinergia con il Forum del Volontariato per la Strada ha registrato ben 266 adesioni: un segnale forte e incoraggiante, un passo importante verso la costruzione di una comunità sempre più solidale e inclusiva”.  L’organizzazione, promossa dall’assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, prevede quattro moduli da due ore ciascuno, una volta a settimana, dalle ore 18 alle ore 20. Dopo l’apertura del 19 gennaio, seguiranno il 26 gennaio, il 2 febbraio e il 9 febbraio.  Alla fine del corso, che si svolge sempre presso la Sala Protomoteca del Campidoglio, è rilasciato un attestato di partecipazione e per conseguirlo è necessaria la frequenza di almeno sei ore di corso ed è quindi consentita massimo una assenza nei quattro incontri previsti in aula. Tra i principali argomenti  trattati  nel corso degli incontri: la rete dell’accoglienza di Roma Capitale; il Segretariato Sociale; il volontariato dell’accoglienza a Roma; l’approccio con l’altro; profili di sicurezza e tutela delle persone fragili; le nuove povertà; il disagio psichico; profili di salute globale. @AntenucciGiulia