Roma, custode sorpreso a bruciare cumuli di rifiuti speciali di un’area verde. Arrestato

Roma. Lo scorso pomeriggio, un 58enne romano, già agli arresti domiciliari, è stato sorpreso dai Carabinieri della Stazione Roma Appia, mentre stava dando alle fiamme diversi cumuli di rifiuti speciali all’interno dell’area verde della ditta dove è domiciliato e lavora come custode. Transitando in via Appia Nuova, i Carabinieri hanno notato una fitta colonna di fumo e hanno deciso di fare una verifica.

 

 

 

Arrivati all’interno dell’area, di proprietà di una società di pulizie, i militari hanno sorpreso il custode incendiare scarti di mobili in legno, vari suppellettili verniciati e pezzi di infissi. I Carabinieri hanno messo in sicurezza la zona e hanno arrestato l’uomo. Denunciato a piede libero anche l’amministratore unico della ditta, un 47enne romano. I due dovranno rispondere di attività di gestione rifiuti non autorizzata e combustione illecita di rifiuti. @AntenucciGiulia