Eur, il 14 l’E-Prix: chiude tratto della Colombo, potenziato servizio bus e metro B

Roma. Dalle 20.30 del 12 alle 5.30 del 16 aprile entra in vigore il divieto di circolazione nell’area del circuito dell’E-Prix, e dunque è prevista la chiusura di via Cristoforo Colombo, tra via Laurentina e via dell’Oceano Atlantico.La gara è ormai prossima e proseguono gli allestimenti con le conseguenti limitazioni alla sosta, al transito e deviazioni dei bus nell’intera zona dell’Eur. “È stata condotta anche una vasta operazione di decoro con sgomberi e bonifiche lungo la Cristoforo Colombo, in prossimità delle aree interessate dal Gran Premio. Un’operazione congiunta, su input dell’assessorato, condotta dal nucleo Pics della Polizia Locale, Ama e Servizio Giardini di Roma Capitale.

 

 

 

 

 

Vogliamo una Roma città dell’ambiente e della mobilità sostenibile”, afferma Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale. Il 14 aprile Roma ospita per la prima volta l’E-Prix, il Gran Premio della Formula Elettrica dando vita ad uno spettacolo automobilistico su un circuito nel cuore del quartiere con un tracciato di gara di 2,8 chilometri che è ripetuto dai piloti per 19 giri e si snoda tra via Cristoforo Colombo e il palazzo dei Congressi. Da via Stendhal, il 3 aprile scorso, i cantieri proseguono allargando le aree interdette fino alla totale chiusura di un tratto di via Cristoforo Colombo. Dopo la gara è subito previsto il ripristino delle normali condizioni di traffico e di viabilità nell’intera zona. Gradualmente si avviano dunque le riaperture al traffico pubblico e privato con l’utilizzo dei parcheggi e il servizio bus sui consueti percorsi. Domenica 15 aprile iniziano i lavori di disallestimento: tutte le strade del quartiere Eur tornano percorribili a piedi. La conclusione dei lavori con il completo ripristino e il ritorno alle normali condizioni di viabilità è prevista il 22 aprile.Previsto il potenziamento del servizio di superficie e della metro B: “in vista della gara vogliamo ridurre al minimo i disagi e facilitare gli spostamenti dei cittadini nel quartiere e dei visitatori che dovranno raggiungere il circuito. Obiettivo è incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico e limitare la circolazione delle auto. Lo schema di circolazione messo in campo è pensato per minimizzare gli impatti sulla viabilità. Ricordo che sul sito romamobilita.it sono presenti tutte le informazioni con il calendario e la mappa del perimetro interessato dall’evento”, dichiara l’Assessore alla Città in Movimento di Roma, Linda Meleo. Il piano viabilità, messo a punto da Roma Mobilità, è concepito (afferma la stessa agenzia in una nota) “per regolare l’afflusso e il deflusso dal circuito e decongestionare la circolazione stradale durante l’allestimento e lo smontaggio delle strutture”. Per elaborarlo, e per controllare sul momento i flussi di traffico, Roma Mobilità si avvale di sistemi Its (Intelligent Transport System), tra i quali il “Big Data” di Infoblu. Grazie ad essi l’agenzia conta di “ridurre al minimo i disagi per chi dovrà muoversi da o verso l’Eur”. Disponibili online, sul sito romamobilita.it, tutte le informazioni e le modifiche sulla viabilità costantemente aggiornate. @AntenucciGiulia