A Roma il primo Disability Pride Italia sul palco di piazza del Popolo. Raggi: sono orgogliosa

Roma. Si svolgerà domenica 15 luglio a Roma, in Piazza del Popolo, il “Disability Pride Italia 2018”, dedicato alle persone con disabilità, in contemporanea con quella da cui ha avuto origine l’iniziativa a New York e quella nata successivamente a Brighton. La manifestazione, per la prima volta a Roma, è stata presentata ufficialmente questa mattina in Campidoglio alla presenza della sindaca Virginia Raggi e di Andrea Venuto, Disability Manager di Roma Capitale

 

L’iniziativa è organizzata dalla “Disability Pride Italia Onlus” in collaborazione con molte associazioni ed organizzazioni di categoria e non solo, e con il patrocinio tra gli altri di Roma Capitale, del Parlamento Europeo, dell’Anci e dell’Ambasciata Britannica. L’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione di cittadini ed istituzioni sulle problematiche del mondo della disabilità e contribuire attivamente al processo di integrazione sociale. L’evento avrà inizio alle ore 17.30 con il raduno in Piazza Madonna di Loreto. Da qui partirà un corteo che attraverserà via del Corso. Durante la marcia, che arriverà fino a Piazza del Popolo, saranno letti alcuni articoli della Convenzione ONU dedicati ai diritti delle persone con disabilità. Il palco di Piazza del Popolo, a partire dalle ore 19, sarà animato dalle performance di artisti, con lo spettacolo che proseguirà fino alle 23.30. “Siamo orgogliosi di presentare il primo Disability Pride che si terrà a Roma. Sarà un evento nato dal basso, dove le persone fanno sentire la loro voce che va correttamente ascoltata da un’amministrazione che capisca e sviluppi una città accessibile a tutti. Quello della disabilità è un tema sul quale ragionare in maniera universale, ‘per tutti’. La qualità della vita interessa la collettività ma finora le città sono state pensate in maniera selettiva e non equa e questa è una lacuna che dobbiamo colmare”, afferma la sindaca Virginia Raggi. “Questa è una ‘marcia dell’orgoglio’ che metterà al centro la persona e la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità. Roma Capitale non poteva sottrarsi a sostenere questa iniziativa avendo in comune ideali e obiettivi ‘per tutti’, nessuno escluso”, dichiara Andrea Venuto. Tutte le informazioni e il programma su http://www.disabilityprideitalia.org/