Assegnata a Roma sede del Segretariato dell’Unione per il Mediterraneo. Raggi: motivo di orgoglio

Roma. Roma ospiterà la sede del Segretariato Permanente dell’Assemblea parlamentare dell’Unione per il Mediterraneo. La decisione è stata presa oggi dai componenti del bureau dell’Ap-UpM durante la riunione decisiva che si è tenuta a Bruxelles sotto la Presidenza del Parlamento europeo. “E’ una vittoria e un motivo d’orgoglio per Roma, per l’Italia e per tutti i cittadini italiani. Questa decisione rinnova la vocazione internazionale di Roma, luogo di accoglienza e dialogo tra istituzioni, cittadini e popoli. Ringraziamo la Camera dei Deputati, il  Senato della Repubblica, il Governo italiano e il Parlamento Europeo per questa scelta”, dichiara la Sindaca Virginia Raggi.

L’Assemblea capitolina ha giocato un ruolo importante presentando e approvando all’unanimità, lo scorso 14 settembre, la mozione n.118/2017 per avanzare la candidatura della Capitale come città ideale per accogliere questo nuovo ufficio, considerata la centralità geografica di Roma nel Mediterraneo e la sua vocazione millenaria al dialogo e allo scambio tra culture.“L’intenzione della mozione era chiara: eravamo convinti che Roma potesse essere considerata il luogo più adatto per favorire e realizzare quel dialogo tra Europa e paesi del Mediterraneo che l’Assemblea parlamentare persegue. Roma deve riacquistare quella centralità rispetto alle questioni del Mediterraneo che le è propria e tornare, a livello internazionale, un punto di riferimento strategico tra i paesi che si affacciano sulle sue sponde” afferma il presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito.