Rendersi utile guadagnando un primo stipendio con il servizio civile, 141 i progetti nella provincia di Latina

Latina. Guadagnare un primo stipendio di circa 400 euro rendendosi utile per la collettività, sarà possibile nella provincia di Latina grazie ai progetti di Servizio Civile. Sono centoquarantuno i progetti per il servizio civile messi in campo da enti, associazioni e cooperative nella provincia pontina e che sono rivolti ai giovani che abbiano compiuto i 18 anni e non superato i 28. Sono ventiquattro i progetti ordinari (con 173 posti a disposizione) proposti da Comuni, enti e scuole pontine, mentre tutti gli altri sono proposti da associazioni e consorzi nazionali (per circa altri 120 posti disponibili). I ragazzi interessati non devono perdere tempo: il bando scade il prossimo 28 settembre. Chi verrà prescelto guadagnerà un assegno mensile di 433,80 euro e in cambio lavorerà ad un progetto di servizio civile «con un impegno non inferiore alle 30 ore settimanali o alle 1.400 ore annue». Tutte le informazioni e tutti i progetti si trovano nella banca dati del portale www.serviziocivile.gov.it.

Ecco quali sono i progetti principali e gli ambiti di applicazione.
COMUNE DI APRILIA
Sono tre i progetti rivolti a volontari dai 18 ai 29 anni per 12 posti complessivi. Il progetto InformaMente riguarda il supporto ad attività presso lo sportello InformaGiovani; “Cultura e Tempo Libero ad Aprilia” prevede invece il supporto dei servizi culturali; “Per un pugno di libri 2” punta a migliorare le attività della biblioteca Manzù. A questi, spiega il Comune, se ne aggiunge un quarto “Preveniamo i rischi in Sabina 2” per il monitoraggio e la riduzione dei rischi naturali con altri due posti presso il Comando di Polizia Locale di Aprilia.
COMUNE DI FORMIA
Tre i progetti che prevedono l’utilizzo di ben venti volontari: “Decisamente abili”, “Imparo a volare”, “Per una scuola dell’inclusione”, tutti inseriti nell’area dell’assistenza ai disabili.
COMUNE DI PRIVERNO
Quattro i posti a disposizione per il progetto “Sosteniamo il disagio” per realizzare «interventi orientati alla promozione dei processi di autonomizzazione e di socializzazione dei disabili nelle scuole secondarie».
COMUNE DI MINTURNO
Dodici volontari verranno utilizzati nell’ambito del progetto pper l’assistenza ai disabili denominato “Attiva-mente”
COMUNE DI BASSIANO
Quattro posti per il progetto “Aldo Manuzio” per «implementare ed ampliare la conoscenza e la fruizione (dei beni culturali, artistici e architettonici) del patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico del Comune di Bassiano da parte degli abitanti e di visitatori, turisti, studiosi».
COMUNE DI SPIGNO SATURNIA
Quattro volontari saranno impiegati nel progetto Integr-azione, che ha l’obiettivo di «fornire un adeguato supporto ai minori con disagio sociale e disabilità che frequentano l’Asilo nido Comunale Arcobaleno e le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado presenti sul territorio Comunale».
COMUNE DI PONTINIA
Sono sedici i volontari che verranno utilizzati per il progetto “Pontinia Ambiente” nelle quattro le aree di intervento: prevenzione e monitoraggio inquinamento delle acque, dell’aria, dell’inquinamento acustico, e salvaguardia del suolo e dissesto idrogeologico.
COMUNE DI MAENZA
Quattro volontari verranno utilizzati nell’ambito dello sportello informativo
COMUNE DI ROCCAGORGA
Due progetti per undici volontari. Quattro per “Demetra”, progetto di protezione civile antincendio e 7 per “Bibliolab”, per la cura e la conservazione del patrimonio librario, il potenziamento della biblioteca e la digitalizzazione dell’archivio storico locale.
COMUNE DI ROCCAMASSIMA
Due posti per il progetto i ragazzi della Rocca.
COMUNE DI TERRACINA
Dieci volontari verranno utilizzati nei progetti Ambiente (per la salvaguardia e la tutela di Parchi e Oasi naturalistiche cittadine) e Cultura (per la cura e la conservazione delle biblioteche)
SCUOLE
Sono tutte formiane le scuole che utilizzeranno i volontari del servizio civile. L’Itc Mattej di Formia (sei posti per il progetto “Io con te da solo”); l’Alberghiero di Formia (Insieme si può, sei posti); Itc Filangieri Formia (10 posti)
COMUNITÀ MONTANA LEPINI E AUSONI
Venti volontari verranno impiegati nel progetto Scopriamo i Lepini presso gli sportelli informativi di Bassiano, Maenza, Roccamassima, Roccasecca dei Volsci e presso la sede della Comunità montana
COMUNITÀ MONTANA AURUNCI
Dieci volontari presteranno servizio per «la salvaguardia delle aree boschive nel territorio comunitario, sia attraverso azioni di prevenzione informazione, sia attraverso il monitoraggio del territorio e l’intervento in caso di incendi».
ENTE PARCO NATURALE MONTI AUSONI E LAGO DI FONDI
Il progetto “Scoprire… nel Parco” prevede l’impiego di 20 giovani nei cinque siti gestiti dall’Ente Parco: 6 a Palazzo Caetani, 5 al complesso di San Domenico, 4 al Museo Ebraico e 2 alla tenuta di Villa Placitelli, nel comune di Fondi, e 3 a Camposoriano, nel comune di Terracina «per promuovere il territorio delle aree protette gestite dall’Ente Parco» e «favorire atteggiamenti più consapevoli e rispettosi dell’ambiente e dei suoi valori».
LE ONLUS
Un po’ più complicato, ma non impossibile individuare i posti disponibili nel territorio provinciale nell’ambito di progetti regionali e nazionali come quelli relativi ai progetti delle Acli, dei Salesiani o dell’Università La Sapienza (un posto per la biblioteca di facoltà a Latina), quelli dell’Unione Pro Loco italiane o quelli di consorzi e associazioni come Cesv, Spes, Anmil, Parsifal e Aism, solo per citarne alcuni.