Rapina in banca a via Anagnina, rintracciato ed arrestato il terzo complice ricercato

Roma. Il 2 ottobre scorso in tre, travisati ed armati di taglierini avevano rapinato una banca di via Anagnina. La Polizia intervenuta sul posto aveva arrestato in flagrante due dei rapinatori ancora all’interno. Il “palo” però era riuscito a fuggire prima dell’arrivo delle pattuglie.

Le ricerche del complice si erano da subito focalizzate sulle telecamere di sicurezza della banca che avevano immortalato il volto del terzo complice. Riconosciuto immediatamente dagli agenti del Commissariato Romanina a causa dei suoi numerosi precedenti di polizia, R.M. romano di 43 anni, risultava essere cognato di uno dei rapinatori già arrestati.

Dopo un servizio di appostamento presso la sua abitazione, i poliziotti hanno rintracciato il fuggiasco all’ultimo piano dello stabile dove, ha cercato ancora di guadagnarsi la libertà scappando sul terrazzo ma è stato bloccato.

Sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per il reato di rapina aggravata in concorso è stato sottoposto alla misura della custodia cautelare in carcere.