Cucchi, Salvini: eventuali errori saranno puniti ma no in discussione professionalità delle forze dell’ordine

Roma. “Caso Cucchi, sorella e parenti sono i benvenuti al Viminale. Eventuali reati o errori di pochissimi uomini in divisa devono essere puniti con la massima severità, ma questo non può mettere in discussione la professionalità e l’eroismo quotidiano di centinaia di migliaia di ragazze e ragazzi delle forze dell’ordine”.

Lo dichiara il ministro dell’Interno Matteo Salvini.