Cannabis-shop, aumenta l’uso delle droghe tra i giovani per il 60% degli italiani. Indagine Piepoli-Moige

Roma. Secondo sei italiani su dieci, l’apertura di negozi dedicati alla vendita di cannabis legale potrebbe contribuire a incrementare la propensione dei giovani a fare utilizzo di sostanze stupefacenti. Un timore particolarmente forte tra i genitori (63%), che perde lievemente di intensità tra coloro che non hanno figli (54%).

E’ quanto emerge da un’indagine che l’istituto Piepoli ha realizzato per il Moige, intervistando sia genitori che cittadini senza figli.