Una lite per futili motivi finisce con un accoltellamento, individuato il responsabile

Roma. Ricoverato con un polmone perforato, ha riferito ai medici che lo stavano curando di essere stato aggredito dopo una discussione scaturita per futili motivi – forse legati agli stupefacenti – da un italiano, il quale dopo averlo pugnalato era fuggiva via.

Ricevuto il referto di pronto soccorso, gli investigatori del Commissariato  Fiumicino si sono immediatamente messi sulle tracce dell’aggressore. Subito rintracciato, grazie anche alla testimonianza di alcuni presenti all’accaduto, l’uomo, un italiano di 35 anni, è stato denunciato per tentato omicidio.