14enne morta dopo la caduta dal sesto piano: escluso il suicidio, resta ipotesi del selfie ‘spericolato’

Roma. Sarebbe morta per una caduta accidentale la ragazza di 14 anni precipitata ieri dal sesto piano della sua abitazione nella zona della Garbatella a Roma.

E’ quanto emerge, al momento, dall’inchiesta avviata in procura dove è stato aperto un fascicolo di indagine senza indagati o ipotesi di reato. In base agli elementi raccolti sarebbe da escludere il gesto volontario della ragazzina che avrebbe perso l’equilibrio mentre si trovava sul terrazzino.

Tra le ipotesi, considerato che la ragazzina aveva in mano il telefonino, anche quella di un selfie spericolato finito in tragedia. Al momento del tragico schianto i genitori e il fratellino della giovane stavano dormendo.

foto: Il Messaggero