Sabato 1 dicembre torna la notte romana dei Musei in Musica, in programma concerti, mostre e spettacoli

Roma. Sabato 1° dicembre è la notte romana dei Musei in Musica, decima edizione. Un euro per visitare i Musei Civici aperti in via straordinaria dalle 20 alle 2 con un ricco programma di mostre, concerti e spettacoli. Chi la MIC entra invece – sempre nei Musei Civici di Roma Capitale – completamente gratis.

La manifestazione – promossa da Roma Capitale (Assessorato alla Crescita Culturale, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali) e organizzata da Zètema Progetto Cultura – è stata presentata in Campidoglio dal vicesindaco e assessore alla Crescita Culturale, Luca Bergamo, con la presidente della Commissione Cultura Eleonora Guadagno e la presidente di Zètema Francesca Jacobone.

Quest’anno si esibiscono circa 140 artisti con 100 performance, selezionati con l’avviso pubblico diffuso da Zètema Progetto Cultura. Il palinsesto, diffuso tra i Civici e altri spazi (vedi qui oltre), contiene di tutto: classica, jazz, musica etnica, reading di poesia con musica, teatro musicale, installazioni sonore e multimediali. Qui il programma completo dei Musei Civici.

La Notte dei Musei viene trasmessa in diretta su Twitter e Instagram con l’hashtag #MUSica18. Ampie le opportunità, per il pubblico, di farsi parte attiva e di dare risonanza all’evento: si può condividere la propria esperienza su Facebook e Twitter, si può prender parte al contest fotografico su Instagram. Gli autori delle tre foto più belle, votate dalla community della pagina Facebook della Notte dei Musei, saranno premiati con tre biglietti per L’Ara com’era, la visita multisensoriale all’Ara Pacis. Per partecipare è sufficiente condividere, fino alla mezzanotte del 2 dicembre, una foto scattata a uno degli spettacoli indicando luogo ed evento, usando l’hashtag #MUSica18 e menzionando @museiincomuneroma e @culturaaroma. Dal 3 dicembre le foto saranno pubblicate in una gallery sulla pagina Facebook di Musei in Musica, pronte per essere votate. Occhio: non sono considerate valide le stories su Instagram.

La serata vedrà la partecipazione anche di altri importanti spazi espositivi e culturali, università e istituzioni culturali straniere. Tra i luoghi oltre i Musei Civici: il museo archeologico e l’Aristaios dell’Auditorium, il Palazzo delle Esposizioni, il Macro Asilo, il polo museale dell’università La Sapienza, il Vittoriano e Castel Sant’Angelo in collaborazione con il MIBAC, il Museo Ebraico di Roma, l’Accademia di Francia a Villa Medici. Anche qui aperture straordinarie serali, mostre ed eventi.