Gate sottozero a Fiumicino, proteste e accuse da parte dei passeggeri: è assurdo

Roma. Imbarchi sottozero a Fiumicino. L'impianto di riscaldamento è andato in tilt e da questa mattina agli imbarchi, "Gate G" non sono mancate le proteste e le accuse da parte dei passeggeri: "è assurdo, siamo sottozero e nessuno sembra preoccuparsi più di tanto". Fiumicino al freddo, protesteFiumicino al freddo, proteste (2)I viaggiatori inattesa di imbarcarsi, hanno tentato di riscaldarsi nei negozi e nelle zone dove la temperatura era sopra lo zero, ma la situazione non è cambiata.Non sono state fornite spiegazioni sull'accaduto e anche il personale addetto alle operazioni di imbarco era visibilmente infastidito dalla situazione, oltre che infreddolito.