Allarme a Cassino, si scava alla ricerca di un furgone carico di scorie tossiche

Cassino. Si sta scavando, dalle prime luci dell’alba di questa mattina, alla ricerca di un furgone colmo di rifiuti tossici e soprattutto di cromo. L’indagine, avviata dalla guardia di finanza della Compagnia di Cassino, e’ coordinata dalla Procura della Repubblica. Il procuratore capo, Mario Mercone, dopo aver fatto individuare l’area attraverso fotografie aeree e analisi del terreno e delle acque, ha disposto l’avvio degli scavi attraverso la speciale squadra Nbci dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Frosinone. Le indagini delle Fiamme Gialle sono scattate lo scorso mese di novembre quando un uomo, sulla scia del pentimento di Carmine Schiavone, ex boss dei Casalesi, e inerente il seppellimento dei rifiuti tossici neimagesl basso Lazio, ha deciso di raccontare agli investigatori quanto accaduto venti anni fa. In un terreno, situato nella zona industriale di Cassino, a poche decine di metri da due fiumi, lui stesso avrebbe seppellito il furgone a dieci metri di profondita’ colmo di scorie tossiche.