Cittaducale. A causare la molte dei 76 ovini è stato il maltempo che negli ultimi giorni ha colpito Rieti, in particolare un fulmine che si è abbattuto sul luogo del pascolo. A vivere degli attimi di terrore è stato un pastore che, sulle montagne di Pendenza, nel comune di Cittaducale,stava pascolando il proprio gregge. Il pastore, residente a Pendenza, vivo per miracolimages (3)o perché fuori dalla portata della scarica elettrica, dopo la paura ed il senso di stordimento, è riuscito a tornare al paese e a dare l’ allarme.  Sul Posto sono intervenuti gli uomini del Corpo Forestale dello Stato della Stazione di Antrodoco e Cittaducale e gli uomini del Cer. «Gli animali morti si trovavano in una zona piuttosto impervia e in un primo momento si era pensato di utilizzare un elicottero per il recupero – ha raccontato l’Ispettore Superiore della Forestale – ma non è stato possibile, e vista la natura ostica del luogo dove stavano pascolando gli ovini, abbiamo proceduto con l’ inumazione proprio nella zona dove si è abbattuto il fulmine».