Roma. Atti osceni nel parcheggio del supermercato e davanti ad un bambino. E’ avvenuto in un supermercato di Roma, in via della Magliana, dove due rom, madre e figlio, sono stati sorpresi a masturbarsi in un parcheggio davanti agli occhi allibiti di un bambino. L’allarme è stato lanciato da una donna, che con ampi gesti ha cercato di attirare l’attenzione di una pattuglia che transitava nella zona per caso. Arrivati nel parcheggio gli agenti hanno potuto rendersi conto della situazione: un uomo e una donna si stavano masturbando davanti ad un bimbo. Alla vista degli agenti, la donna si è completamente denudata epolizia ha iniziato a dare in escandescenza. Si tratta di due rom senza fissa dimora non nuovi a comportamenti del genere, tanto che già lo scorso mese sono stati sorpresi in atteggiamenti simili dagli agenti del commissariato di zona. L’uomo M.F., di 24 anni, è stato arrestato con l’accusa di corruzione di minore, mentre la donna è stata denunciata per atti osceni.