Cinema da non perdere: domani l’anteprima di Scarlett, l’on the road ambientato sulle strade italiane

Roma. Verrà presentato domani, in anteprima nazionale, Scarlett, il nuovo film che porta la firma di Luigi Boccia. La pellicola, prodotta dalla DreamWorldMovies di Luigi De Filippis, è in concorso al RIFF- Rome Independent Film Festival, organizzato dal direttore Fabrizio Ferrari.

“Scarlett” è un on the road ambientato sulle strade italiane. Il sapore è quello del thriller psicologico ed è un omaggio a grandi capolavori del cinema come “Duel” di Steven Spielberg e “Christine” di John Carpenter. Infatti protagonista della pellicola insieme a Giulia, interpretata dall’attrice  Miriam Galanti, è l’automobile che durante il viaggio sembra improvvisamente prendere vita imprigionando la guidatrice nell’abitacolo.

Forse tutto questo è frutto dell’immaginazione di Giulia che, con tutte le sue forze, grida: “la macchina è viva!”, o forse Giulia è la cavia di un esperimento ingegnoso ed agghiacciante per dimostrare che nell’epoca in cui viviamo gli oggetti ci controllano e ci possiedono, o forse l’automobile è davvero dotata di vita propria.

L’anteprima nazionale si terrà domani, a partire dalle 16, presso la sala 1 del Nuovo Cinema Aquila a Roma.  In sala sarà presente tutto il cast, composto dalla protagonista Miriam Galanti, Ivan Castiglione, Loredana Cannata, Tetyana Veryovkina, Caterina Milicchio e Gianclaudio Caretta.

Rubano uno zaino con oltre 2mila euro all'interno, arrestati due italiani di 54 e 63 anni

Roma. Più di 2 mila euro in contanti, questo il bottino, rubato in maniera relativamente semplice, da 2 romani di 54 e 63 anni. Fatale per loro l’aver preso contromano via Casalmonferrato mentre, a bordo di uno scooter rubato, lo stavano portando al sicuro.

Una pattuglia del Reparto Volanti, che aveva visto la manovra spericolata, ha bloccato lo scooter; il passeggero ha gettato a terra uno zaino ed è fuggito a piedi per poi essere bloccato da uno dei poliziotti con l’aiuto dei colleghi del commissariato Appio. Colui che era alla guida del motociclo è stato invece fermato “sul posto”.

Lo zaino buttato, al cui interno c’erano 42 banconote da 50 euro, come accertato nell’immediato, era stato appena rubato. Il proprietario, in sede di denuncia, dichiarerà che aveva appena prelevato il contante e dopo averlo “nascosto” nello zaino, lo stava trasportando nel bagagliaio della propria auto. Appena l’uomo ha parcheggiato, 2 uomini a bordo di uno scooter, hanno spaccato il lunotto e  rubato il tutto.

Invece, lo scooter su cui i due viaggiavano, era stato rubato pochi giorni fa nella zona di Porta Portese. Indosso ad uno dei fermati è stata trovata una punta di trapano ed un paio di guanti. Condotti presso il commissariato San Giovanni i 2 sono stati arrestati, in concorso fra loro, per furto aggravato e dovranno rispondere anche della ricettazione dello scooter; colui che è fuggito a piedi, poiché quando è stato raggiunto dagli agenti ha cercato di liberarsi con forza,  è altresì accusato di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Campidoglio, Giunta approva nuovo Regolamento di Polizia urbana. Ecco tutto ciò che c'è da sapere

Roma. Decoro, sicurezza, legalità, convivenza civile e nuove sanzioni, fino al “Daspo urbano” che prevede l’allontanamento di chi trasgredisce le regole ponendo in essere determinate condotte. La Giunta Capitolina ha approvato il nuovo Regolamento di Polizia urbana, di cui si attendeva la revisione da oltre 70 anni. Il provvedimento, infatti, abroga e sostituisce l’ultima versione datata 1946 (come da Deliberazione della Giunta Municipale Provvisoria n. 4047 dell'8 novembre 1946 e successive modificazioni e integrazioni).

Il nuovo regolamento viene presentato in conferenza stampa mercoledì 14 dalla sindaca Virginia Raggi con il vice capo di Gabinetto Marco Cardilli (con delega alla sicurezza), il delegato al Personale e alle relazioni Sindacali Antonio De Santis, il comandante della Polizia Locale Antonio Di Maggio e la consigliera capitolina Sara Seccia.

Finalmente si passa da una regolamentazione di emergenza, fatta di norme transitorie e ordinanze contingenti, a una disciplina definitiva e armonizzata, anche con la legislazione nazionale, finalizzata a promuovere il rispetto dei beni comuni sia da parte dei cittadini che dei turisti, la cultura della legalità, lo spirito di comunità, solidarietà e sviluppo della coscienza civile, con particolare riguardo alla tutela dei diritti dei soggetti più vulnerabili: anziani, bambini, persone con disabilità e in condizioni di fragilità.

Le nuove regole offriranno maggiori possibilità di azione, nuovi strumenti di intervento e sanzioni in capo alla Polizia Locale, che riguardano numerosi aspetti della vita cittadina, con particolare attenzione al rispetto del patrimonio artistico e culturale della Capitale, dei beni comuni, delle norme circa le attività economiche e produttive esercitate su suolo pubblico, dell’occupazione di spazi pubblici, della sicurezza urbana, del decoro ambientale, della quiete pubblica e privata, degli animali.

Tra le novità principali c’è l’applicazione del cosiddetto “Daspo Urbano”, misura di legge prevista dal febbraio 2017 con la quale i sindaci - in collaborazione con il Prefetto – possono sanzionare il soggetto e poi vietargli l’accesso per 48 ore in determinate aree della città. In caso di recidiva, il colpevole potrà essere segnalato al Questore che potrà erogare il Daspo fino a 60 giorni. Le sanzioni pecuniarie, per le quali è ammesso il pagamento in misura ridotta, saranno determinate per ciascuna violazione da una successiva deliberazione di Giunta Capitolina. Il testo passerà all’esame dei Municipi per l'acquisizione del parere non vincolante di loro competenza e successivamente arriverà in Assemblea Capitolina per la definitiva approvazione.

BAGNI NELLE FONTANE E LORO USO IMPROPRIO

Vengono regolamentati finalmente i divieti e le sanzioni per chi deciderà di fare un bagno in una delle fontane storiche di Roma o usarle in modo improprio (gettarvi oggetti, sversarvi liquidi o sostanze, immergervi animali, danneggiarle, salire, arrampicarsi, sdraiarsi su di esse ponendo in essere condotte non compatibili con la loro naturale destinazione). Tra le fontane oggetto del divieto figurano Fontana di Trevi, la Fontana dei Leoni a piazza del Popolo, la Barcaccia di piazza di Spagna, il 'Fontanone' del Gianicolo e molte altre previsto nell’elenco allegato al Regolamento). Prevista l’applicazione del Daspo di 48 ore. La tutela, in misura diversa, riguarda anche i cosiddetti “nasoni” di Roma (le fontanelle pubbliche), al fine di preservarle da danneggiamenti e usi impropri. È espressamente esclusa dal divieto, invece, la tradizione di lanciare monete in alcune fontane storiche come la Fontana di Trevi.

“CENTURIONI”, “SALTAFILA”, VENDITA ABUSIVA DI CIBO E BEVANDE SU STRADA

Le regole colpiscono definitivamente anche alcune attività non compatibili con il decoro storico e artistico del sito tutelato dall’Unesco all’interno del Centro Storico. I divieti venivano regolati, in passato, con ordinanze temporanee che oggi non è più possibile emettere, perché fenomeni come quello dei “centurioni”, dei ”saltafila” e dei venditori abusivi di cibi o bevande su strada non sono più saltuari o sporadici, bensì radicati. Da qui l’esigenza di rendere altrettanto strutturale, ex lege, la loro disciplina.

Per i “centurioni” vigerà il divieto di esercizio di “qualsiasi attività che, dietro offerta o corrispettivo in denaro, anche pattuito al momento, configuri la mercificazione della propria o altrui persona, come soggetto fotografico anche con abbigliamento storico o costumi in genere” nelle aree di interesse storico, artistico e monumentale della Capitale, nel sito Unesco e a “Villa Borghese”. Per i “saltafila”, negli stessi siti, in luogo pubblico o aperto al pubblico, “è vietata l’attività di intermediazione e promozione di tour turistici, la vendita di biglietti per musei, teatri ed eventi culturali e turistici, la promozione di attività commerciali, di esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande, nonché di ogni altra attività di impresa che non sia espressamente autorizzata e risultante dal titolo abilitativo”. Per i venditori abusivi di cibi e bevande su strada, a tutela della salute pubblica e per contrastare noti fenomeni di illegalità, nei luoghi pubblici e aperti al pubblico di Roma Capitale, “è vietata l’offerta e la vendita di cibi e bevande da parte di soggetti non autorizzati”. Tutte queste attività prevedono la comminazione del Daspo.

DECORO URBANO

Una tutela speciale riguarda il Sito Unesco, l’area della città dichiarata Patrimonio dell’Umanità. Sono previste sanzioni anti-graffiti, contro chi imbratta e deturpa il prezioso patrimonio monumentale e architettonico della città. Accanto alle conseguenze penali, il Regolamento prevede anche che i responsabili di questi atti provvedano al ripristino dei luoghi e dei monumenti danneggiati in base alle attuali norme del diritto civile.Entrano inoltre nel Regolamento misure a tutela del decoro di alcuni luoghi sensibili, quali scuole, ospedali, università, musei, aree adibite a verde pubblico, o comunque soggetti a consistenti flussi turistici, dove è possibile intervenire contro soggetti e attività che ne impediscono la fruizione. In vigore anche le regole anti-bivacco e quelle che puniscono chi abbandona mozziconi di sigaretta su suolo pubblico, nelle acque, negli scarichi. Il Regolamento prevede, quando non autorizzato, il divieto di distribuire, affiggere ed esporre manifestini, autoadesivi e simili su beni pubblici, ma anche su pali dell’illuminazione e segnaletica stradale. È infine vietato il rovistaggio e il prelievo dei rifiuti, sia da cassonetti e cestini che dai siti di conferimento.

CONSUMO E VENDITA DI BEVANDE ALCOLICHE

Si stabiliscono Regole certe durante tutto l’anno, e non più solo nei mesi estivi, che riguardano il consumo, la somministrazione, la vendita al dettaglio e da asporto di bevande alcoliche. Diventano così definitive le norme che intendono tutelare la quiete pubblica e limitare i fenomeni dovuti ai comportamenti negativi legati all’eccessivo consumo di alcolici, soprattutto all’aperto (pericolo alla propria ed altrui incolumità, atti vandalici, utilizzo del vetro e relativi pericoli, ecc.).

Stop anche ai Pub-Crawl, i cosiddetti “tour alcolici”. Le norme prevedono un divieto specifico per l’organizzazione e la sponsorizzazione di percorsi finalizzati esclusivamente al consumo di alcolici tra birrerie, pub e wine-bar.
Fatta salva la possibilità conferita dalla legge al sindaco, di stabilire con ordinanza divieti e limiti specifici, il Regolamento fissa i seguenti orari per il consumo di alcol:

ore 22.00 - 7.00: vietata la vendita di bevande alcoliche e superalcoliche da parte di chiunque risulti autorizzato alla vendita al dettaglio, per asporto, nonché attraverso distributori automatici e presso attività di somministrazione di alimenti e bevande. ore 22.00 - 7.00: nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito e nelle aree verdi non recintate, vietato il consumo di qualsiasi bevanda in contenitori di vetro. ore 23.00 - 7.00: nelle strade pubbliche o aperte a pubblico transito e nelle aree verdi non recintate, vietato il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in ogni genere di contenitore; ore 2.00 - 7.00: vietata la somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche da parte di chiunque risulti autorizzato alla somministrazione medesima e nei circoli privati, anche nelle aree esterne di pertinenza di tali locali. In occasione di specifici eventi e manifestazioni cittadine autorizzati si possono stabilire variazioni agli orari di vendita e somministrazione di bevande alcoliche, previa comunicazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza e nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa nazionale in materia.

PROSTITUZIONE E TRATTA DI ESSERI UMANI

Alcune norme riguardano la tutela della dignità delle persone e il contrasto ai fenomeni criminosi di sfruttamento della prostituzione e della tratta di esseri umani. Norme che hanno l’obiettivo di “ridurre il senso di insicurezza e allarme sociale generato dal fenomeno della prostituzione” e garantire la “sicurezza della circolazione stradale”, ma anche di offrire tutela alle persone vittime di sfruttamento. Il nuovo regolamento prevede il divieto di esibire nudità o assumere comportamenti diretti inequivocabilmente a offrire prestazioni sessuali, di ingaggiare o concordare prestazioni e ad appartarsi in luogo pubblico con soggetti che esercitino l’attività di meretricio e, oltre a quanto già previsto dal Codice della Strada, eseguire manovre pericolose o di intralcio alla circolazione.

L'Amministrazione Capitolina intende fare qualcosa anche a tutela delle persone dedite alla prostituzione, che siano vittime di violenza o di sfruttamento, offrendo interventi di sostegno psicologico e reinserimento presso strutture di accoglienza dedicate. In termini di educazione e recupero, "qualora il soggetto responsabile della violazione aderisca a un progetto di sensibilizzazione sulle tematiche del contrasto al fenomeno della prostituzione e della tratta, di durata minima di 4 incontri obbligatori, organizzato da Roma Capitale", verrà applicata la sanzione in misura minima. Daspo e sanzioni nei confronti dei “clienti” e per chi adotta comportamenti osceni, nelle modalità già previste dal Decreto Minniti.

CURA E TUTELA DEGLI ANIMALI

Per i proprietari di animali vigono le buone regole di custodia e cura. Quindi l’obbligo di assicurarne il benessere, assicurando che non arrechino danno a persone e cose. Per la salvaguardia di marciapiedi e giardini, viene recepito nel Regolamento anche l’obbligo per chi possiede un animale di portare con sé sacchetti per la raccolta delle deiezioni.

Incontri, eventi, mostre, attività a Roma: eccone alcuni per il week-end

Roma. La città offre ogni giorno un fitto calendario di incontri, eventi, mostre, attività. Eccone alcuni per il fine settimana di venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 novembre. Questa settimana la manifestazione Nel week end l’arte si anima inizia in anticipo, venerdì 16 novembre, in apertura straordinaria serale dalle 20 alle 24 del Museo di Roma con il concerto L’Opera, l’Italia e la dolce vita, eseguito dai nuovi talenti di “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma. Al costo simbolico di un euro o gratuitamente per i possessori della MIC Card, il pubblico può visitare la mostra Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, 1946 – 1961 e assistere, all’interno del Salone d’onore e del Salone del secondo piano, al programma musicale ideato su misura sui temi e le illustrazioni dell’esposizione. Gli eventi proseguono domenica 18 novembre con un’altra giornata interamente dedicata alla musica. Si comincia la mattina alle 11.30 con il concerto gratuito al Museo Napoleonico del duo composto da Max Ionata (sax tenore) e Luca Mannutza (pianoforte). La sera si ritorna al Museo di Roma per una nuova apertura straordinaria serale dalle 20 alle 22: con la stessa formula del biglietto a un euro o gratuitamente per i possessori della MIC Card è possibile visitare la collezione del museo, la mostra Il Sorpasso e assistere allo spettacolo È arrivato il sessantotto a cura di Giovanna Marini con il Coro Inni e Canti di lotta diretto da Sandra Cotronei.

 

Anche L’Ara Com’era, al Museo dell’Ara Pacis, continua il suo racconto multimediale, tra storia e tecnologia, tutte le sere, fino al 6 gennaio 2019, dalle 19.30 alle 23.00. La visita multisensoriale immerge i visitatori, tra ricostruzioni in 3D, computer grafica, realtà virtuale e aumentata, in un ambiente a 360° in cui possono ammirare uno dei più importanti capolavori dell’arte romana con i suoi colori originali e il Campo Marzio (ultimo ingresso ore 22.00) www.arapacis.it. Nella vasta scelta di iniziative didattiche, dedicate non soltanto a studenti e professori, ma a tutti i cittadini, Educare alle mostre Educare alla città, propone venerdì 16 novembre alle 16.00 al Museo di Roma in Trastevere un incontro sul tema Documentare il contemporaneo: Utopia e tradizione nella videoarte degli anni Ottanta. Gianni Toti, a cura di Francesca Gallo.

Sabato 17 novembre alle 11.00 alla Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea di via Michelangelo Caetani appuntamento con Storie di scienza a Roma: i luoghi invisibili. I laboratori centrali della sanità nell’area di piazza Vittorio (ante 1934), a cura di Nicoletta Cardano e Giovanni Paoloni. Infine, lunedì 19 novembre alle 16.00 alle Biblioteche di Roma in via Ulisse Aldovrandi, un incontro in occasione della pubblicazione del libro Arsenale di Roma distrutta di Aurelio Picca, a cura di Loretta Cavatrici e Paolo Fallai. Per parlare di storia, al Museo della Repubblica Romana, sabato 17 novembre alle 16.00 gli eventi salienti dell’ultimo anno della Grande Guerra 1918-2018 sono ricordati in Dal Piave a Vittorio Veneto, la Guerra degli Italiani: una carrellata sugli ultimi mesi del 1918 che ribaltano le sorti della guerra e portano l’Italia alla vittoria.

 

Per i più piccoli, al Museo di Zoologia sabato 17 novembre (alle15.30 fascia 5-7 anni e alle 16.00 per 8-11 anni), la scienza si fa divertimento con Microcosmo: I Piccoli Predatori Del Pianeta, per conoscere da vicino una schiera di piccoli predatori e scoprire le loro straordinarie tecniche di sopravvivenza. Domenica 18 novembre Museo-game “la regina dell’Asia”, un nuovo appuntamento (ore 15.00 - 16.00 - 17.00) che coinvolge i piccoli dai 5 agli 8 anni in un percorso pieno di enigmi e imprevisti, un’occasione speciale per esplorare il Museo e svelare i segreti di uno degli animali più affascinanti del nostro Pianeta. Sempre domenica 18 novembre al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco una visita-laboratorio per ragazzi dagli 8 anni in su alla scoperta delle iscrizioni in caratteri geroglifici, cuneiformi, fenici, etruschi, greci e latini. I partecipanti possono cimentarsi con l’alfabeto geroglifico per scrivere il proprio nome, fare operazioni aritmetiche oppure incidere nomi e brevi frasi in fenicio, greco, latino con le tavolette cerate. Alla Galleria d’Arte Moderna di via Francesco Crispi sabato 17 novembre dalle 18.30 alle 21.30 Quadri danzanti per 10 tute di acciaio, performance di danza dedicata agli operai dell’Ilva di Taranto. Coreografia e interpretazione di Giulia Fabrocile e Laura Di Biagio. Musiche di Marco Di Biagio e Francesco Carlo Leone. Domenica 18 novembre alle 11.00, per gli incontri L’opera della domenica si parla dell’opera di Tato, Sensazioni di volo 1, 2 e 3, del 1929, a cura di Maria Rovigatti.

Tra le mostre in corso da visitare nel fine settimana: La Roma dei Re. Il racconto dell’Archeologia e I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura ai Musei Capitolini. Al Museo di Roma Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, 160 scatti, videoinstallazioni e documentari che tracciano il ritratto collettivo degli italiani e dell’Italia della rinascita. Ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali l’esposizione dedicata all’imperatore Traiano in occasione dei 1900 anni dalla sua morte Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa. Inoltre, alla Galleria d’Arte Moderna di via Crispi, nel chiostro del Museo, l’installazione etica di Antonio Fraddosio Le tute e l’acciaio, dedicata agli operai dell’Ilva e alla città di Taranto e, nelle sale, la mostra Roma Città Moderna. Da Nathan al Sessantotto, una rassegna unica che ripercorre le correnti artistiche protagoniste del ’900 con in primo piano la città di Roma. Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, la collezione di Francesco Principali, fine e raffinato collezionista di arti decorative del XX secolo si integra perfettamente, nella mostra Metamorfosi del quotidiano, con lo stile liberty e le vetrate artistiche degli edifici museali della villa. Straordinaria Lisetta Carmi. La bellezza della verità, al Museo di Roma in Trastevere, la prima mostra dedicata alla fotografa in un museo pubblico a Roma. Nelle sale al piano superiore, Prendi la tua cartella e vattene da scuola: la mostra raccoglie disegni ed elaborati realizzati dai bambini che frequentano le Scuole della Pace, doposcuola gratuiti che la Comunità di Sant’Egidio realizza nelle periferie di Roma.

Al Museo dell’Ara Pacis si può ammirare la grande mostra dedicata a uno dei simboli del cinema italiano nel mondo: Marcello Mastroianni. Attraverso i suoi ritratti più belli, i cimeli e le tracce dei suoi film e dei suoi spettacoli, le immagini e i racconti, gli scritti, le testimonianze, le recensioni, saranno raccontate tutta la carriera e la vita di questo straordinario attore, dal successo delle sue interpretazioni cinematografiche al suo percorso meno noto sulle scene teatrali. Il Palazzo delle Esposizioni ospita le mostre Pixar. 30 anni di animazione; Piero Tosi. Esercizi sulla bellezza. Gli anni del CSC, 1988-2016; Giappone a colori. Viaggio tra i libri giapponesi per ragazzi e Roma Fumettara. Una scuola di autori - 25 anni in mostra. Domenica 18 dalle 11 alle 13, il Laboratorio d’arte del Palazzo delle Esposizioni propone Pollicino va in Giappone, un viaggio tra i libri e le fiabe giapponesi per scoprire differenze e punti di contatto tra culture lontane (ma a volte non poi così tanto). Un laboratorio dedicato a bambine e famiglie per creare nuove storie mescolando mondi diversi a partire dai personaggi più conosciuti e amati.

 

Al Macro Asilo, sabato 17 alle 18 Donald Thompson autorevole economista inglese con la passione per l’arte, terrà la lectio “Irrationalities, nudges and bubbles in the contemporary art market”. Una scultura di un artista vivente, Jeff Koons, venduta all’asta per 57 milioni di dollari. Una tela di Christopher Wool, su cui sono trascritte quattro righe tratte da un film di Francis Ford Coppola, venduta per 28 milioni di dollari. Thompson riflette sui fattori economici e comportamentali che hanno prodotto questi risultati, focus del suo nuovo libro “Bolle, baraonde e avidità - Storia e segreti del mercato dell’arte contemporanea”. La Ricreazione del Macro Asilo, a cura di Marcho Gronge, propone dalle 18 alle 20 E-cor Ensemble progetto musicale elettroacustico composto da Mirjana Nardelli, Cristian Maddalena e Francesco Altilio. Musica applicata, sound design e videoarte si fondono con la pratica dell’improvvisazione. Alle 21 concerto Contrabbasso e clarinetti di Roberto Bellatalla e Marco Colonna. Domenica 18 alle 18, l’architetto e studioso spagnolo Juan José Lahuerta, a capo delle collezioni del Museo Nazionale d'Arte della Catalogna, presenterà la lectio “Il museo vuoto”.

Per le Macro Letture, a cura di Maria Ida Gaeta, alle 17 Rossella Postorino leggerà “Le assaggiatrici”, la vicenda eccezionale di una donna in trappola, ispirata alla storia vera di Margot Wölk. Nell’ambito del 55° Festival di Nuova Consonanza alle 20 concerto della pianista Silvia Belfiore dal titolo “Suoni e profumi dall’Africa”. Alla scoperta del diversificato universo della musica contemporanea ‘colta’ del continente africano, dove il pianoforte si rivela un mezzo di espressione particolarmente adeguato per la possibilità di ricreare timbri e ritmi rievocanti i patrimoni tradizionali delle culture autoctone, musiche di Blake, Grové, Nketia, Onovwerosuoke, Abdel-Rahim, Sadoh, Uzoigwe, Yifrashewa.

 

Fino al 28 novembre 2018 il Mattatoio ospita la mostra Pulsazioni, un progetto dell’Accademia di Belle Arti di Roma. La mostra è curata da Generazione H, un gruppo di studenti del Biennio di Comunicazione e Didattica dell’Arte indirizzo curatoriale, i quali hanno selezionato opere di 15 studenti che lavorano nei campi della fotografia, del video e dell’arte multimediale. In occasione dell’opening, il tema della multimedialità sarà ampliato da una sezione dedicata alla performance, a cura di Francesca Lilli. La Casa del Cinema di Villa Borghese venerdì 16 novembre dalle ore 19 ricorda il regista e fotografo Emiliano Mancuso,scomparso recentemente, con un incontro alla presenza di colleghi e amici e la proiezione del suo ultimo film Le Cicale. In corso Mickey 90 – L’Arte di un Sogno: Topolino e il cinema, un affascinante e ricco percorso narrativo che, attraverso ingrandimenti, foto, manifesti e immagini dei pezzi più prestigiosi esposti alla mostra di Desenzano del Garda, ripercorre la carriera cinematografica di Topolino, dal suo debutto a oggi e alcuni momenti fondamentali del suo rapporto con il grande cinema.

Alla Casa della Memoria e della Storia, oltre alla mostra foto-documentaria, in programma fino al 22 novembre 2018 L’occupazione italiana della Libia. violenza e colonialismo 1911-1943, venerdì 16 novembre si parla ancora di storia in L’affondamento della Viribus Unitisl’ultima azione della Prima Guerra Mondiale nel racconto dei protagonisti. Una storia per testi, musica e immagini. Per i possessori della MIC card è gratuito l’accesso ai Musei Civici e ai siti archeologici e artistici della Sovrintendenza Capitolina. Sono inoltre gratuite le visite e le attività didattiche che rientrano nel biglietto d’ingresso al museo. Ricordiamo che la MIC può essere acquistata da chi vive o studia a Roma al costo di 5 euro e permette l’ingresso illimitato per 12 mesi nel Sistema dei Musei in Comune. Per info: www.museiincomuneroma.it

Il Teatro Argentina nel week end (venerdì 16 alle 21.00, sabato 17 alle 19.00 e domenica 18 alle 17.00) propone Va Pensiero, una grande creazione corale su drammaturgia di Marco Martinelli ed Ermanna Montanari, sulle note di Giuseppe Verdi. Una storia italiana, di bellezza e di malaffare, di mafia e di declino, con tracce di rinascita, che pone a stridente confronto gli ideali risorgimentali con il degrado e la corruzione dell’Italia attuale. Al Teatro India domenica 18 alle 9.30 invece un'occasione di confronto e di dialogo per riflettere assieme su scuola e teatro: Fare teatro nella scuola tra ricerca artistica ed esperienza umana e sociale, una tavola rotonda con registi autori e studiosi: Guido Di Palma, Roberto Gandini, Fiorenzo Laghi, Vegh Ildiko, Anna Leo, Nicola Laieta, Marco Martinelli, Maria Irene Sarti, Gabriele Vacis; coordina il critico Antonio Audino. Infine al Teatro Torlonia venerdì 16 alle 20 e domenica 18 alle 17 in scena il provocatorio Dux in Scatola  di e con Daniele Timpano, autobiografia d'oltretomba di una delle figure storiche più controverse del nostro Paese, quella di Benito Mussolini.

 

Il Teatro dell'Opera di Roma nel fine settimana da venerdì 16 alle 20 sabato 17 alle 18 e domenica 18 alle 16.30 avrà come protagonista la Tosca di Puccini nello storico allestimento del 1900, quello della prima assoluta avvenuta proprio sul palcoscenico del Costanzi il 14 gennaio 1900 alla presenza di Puccini stesso. Le scene e i costumi di Adolf Hohenstein sono ricostruiti rispettivamente da Carlo Savi e Anna Biagiotti. Il Maestro Stefano Ranzani dirige l’Orchestra dell’Opera di Roma. La regia è di Alessandro Talevi, Vinicio Cheli firma le luci. Penultima settimana del Romaeuropa Festival all'insegna del grande teatro internazionale al femminile. Arriva questa volta dall'Argentina (Buenos Aires) la scrittrice, regista, cineasta, artista visiva e performer Lola Arias. Una "storyteller" come ama definirsi che ha incentrato tutto il suo percorso artistico sul racconto della realtà e sul limite che separa la rappresentazione dalla vita, la biografia personale da quella collettiva. In scena per il suo Minefield (Campo Minato) in scena al Teatro Vascello dal 16 al 18 novembre, i veri reduci delle due fazioni (quella inglese e quella argentina) della Guerra delle Malvinas. Sullo sfondo la memoria di due popoli che sulla scena si confrontano alla ricerca di un dialogo, di un nuovo conflitto o forse di una riconciliazione; la storia di un territorio geografico così lontano dal nostro ma capace, sulla scena, di rendersi simbolo universale delle tracce terribili lasciate da ogni conflitto. Perché ciò che muove Lola Arias è la necessità di costruire memorie condivise, un teatro ironico, energico, irriverente, politicamente scorretto ma capace di raccontare la storia (perfino quella della guerra) da un punto di vista femminile.

Dopo le 5750 presenze registrate durante il primo weekend, continuano al Mattatoio di Testaccio, gli appuntamenti con Ref Kids + Family: spettacoli di musica, teatro di figura, nuovo circo in programmazione per tutto il fine settimana oltre a un'area ad ingresso gratuito aperta dalle 10 alle 20 dedicata a giochi d'artista e installazioni, libri, laboratori, talk e tanto divertimento. All’Auditorium Parco della Musica venerdì 16 novembre Robben Ford, chitarrista capace di fondere stili diversi come il rock - pop e il folk, per il Romaeuropa Festival in cartellone la PMCE Parco della Musica Contemporanea Orchestra sabato 17 novembre con il progetto collettivo Curon – Graun in cui la compagnia OHT – Office for a Human Theatre si confronta per la prima volta con il teatro musicale ispirandosi alla musica di Arvo Pärt. Ma non manca la musica italiana con il ritorno domenica 18 alle 21 di Malika Ayane per il nuovo tour di presentazione del disco "Domino". Proseguono come sempre le Lezioni di Storia domenica 18 in Sala Sinopoli alle 11 e le Lezioni di Jazz domenica 18 alle 18 al Teatro Studio Borgna. Alla Casa del Jazz venerdì 16 novembre il concerto di presentazione del nuovo disco di Mirko Signorile Trio Trip.

Qualità dell'aria, ieri e oggi blocco dei veicoli più inquinanti a Roma

Roma. L’alta pressione favorisce il ristagno delle polveri sottili nell’aria della Capitale e lunedì 12 la centralina di Cinecittà ha registrato il superamento del limite di legge per il PM10. Idem martedì 13 a Tiburtina.

La sindaca Virginia Raggi ha pertanto emanato un’ordinanza (n. 197 del 13 novembre) che dispone il blocco dei veicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde, mercoledì 14 e giovedì 15 novembre, dalle 7.30 alle 20.30.

Non possono dunque circolare – nell’area, nelle giornate e negli orari sopra specificati – i veicoli appartenenti alle seguenti categorie: Ciclomotori e motoveicoli Euro 0 (pre-Euro 1) ed Euro 1,  Autoveicoli benzina Euro 2.

Questi tipi di veicoli si aggiungono a quelli già bloccati in modo permanente nella Fascia Verde: autoveicoli alimentati a benzina Euro 0 ed Euro 1, autoveicoli a gasolio (diesel) Euro 0, Euro 1 ed Euro 2.

Limitazioni, nelle giornate del 14 e 15/11, anche per gli impianti di riscaldamento: la temperatura interna non deve superare i 17 o 18 gradi a seconda del tipo di edificio.

Due furti di smartphone in poche ore, in manette due persone. Nel mirino dei ladri: i turisti

Roma. Due arresti per furto di smartphone in poche ore. A finire nel mirino dei carabinieri della compagnia Roma Centro sono stati ieri, nel corso di alcuni controlli del territorio, due straniere. Il primo arresto lo hanno effettuato i carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto nei pressi della metropolitana linea A, fermata Termini.

In manette è finita una bosniaca di 32 anni, senza fissa dimora e con precedenti, bloccata dai militari subito dopo aver rubato lo smartphone, del valore di circa 500 euro, ad un turista del Cile. La refurtiva è stata poi riconsegnata alla vittima.

La seconda ladra è una romena di 46 anni, domiciliata a Roma, e già nota alle forze dell'ordine, ''pizzicata'' dai carabinieri, all'interno di un ristorante dopo aver rubato lo smartphone ad un turista. Anche in questo caso la refurtiva è stata restituita alla vittima. Le arrestate sono state portate in caserma e trattenute in attesa del rito direttissimo.

Spacciavano droga in carcere nascondendola nelle suole delle scarpe destinate ai detenuti, sette gli arresti

Roma. Nelle prime ore della mattinata odierna in Larino (Cb), Santa Croce di Magliano (Cb), Vasto (Ch), Ciampino (Rm) e Guidonia Montecelio (Rm) i militari del Comando Provinciale dei Carabinieri di Campobasso hanno eseguito sette misure cautelari, emesse dal Gip del Tribunale di Larino su richiesta della locale Procura della Repubblica, a carico di altrettanti soggetti di nazionalità italiana, resisi responsabili del reato di concorso in spaccio di sostanze stupefacenti aggravato e continuato.

L'attività d'indagine, condotta dal Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Larino e del Reparto di Polizia Penitenziaria presso la locale Casa Circondariale, ha permesso di evidenziare che alcuni detenuti per approvvigionarsi di sostanze stupefacenti, da spacciare all'interno del Carcere, utilizzavano vari sistemi, alcuni dei quali molto creativi e fantasiosi. A volte venivano spediti nell'Istituto penitenziario pacchi postali contenenti principalmente derrate alimentari, all'interno delle quali venivano occultate sostanze stupefacenti. Altre volte erano i familiari ammessi ai colloqui a portare lo stupefacente, occultato nella carne cotta, sulla persona, negli indumenti intimi, nelle suole delle scarpe o incollato nei lembi dei plichi destinati ai detenuti.

L'attività investigativa, iniziata nel mese di aprile di quest'anno, a seguito del rinvenimento di oltre 100 grammi di hashish occultati nella suoletta delle scarpe spedite a un detenuto, ha portato poi al sequestro complessivo di 403 grammi di hashish e cocaina, all'arresto in flagranza di 5 persone, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gallone (FI): bene ministro Costa su corsi di educazione ambientale a scuola

Roma. "Ringrazio il ministro dell'Ambiente Sergio Costa per essersi impegnato a istituire, di concerto con il collega dell'Istruzione, Marco Bussetti, le ore di educazione ambientale nelle scuole italiane accogliendo la proposta che Forza Italia ha depositato in Senato attraverso uno specifico disegno di legge a mia prima firma". Lo dice in una nota la senatrice Alessandra Gallone, responsabile nazionale del dipartimento Ambiente e Territorio di Forza Italia, che ha incontrato il ministro dell'Ambiente all'apertura della Terza Conferenza internazionale sulla Biodiversità in corso a Roma alla Scuola Ufficiali dei Carabinieri.

"Le dichiarazioni del Ministro", osserva la senatrice azzurra, "dimostrano che su temi delicati come l'educazione dei più giovani al rispetto e alla tutela dell'Ambiente e del Territorio la condivisione tra le forze politiche può essere la più ampia possibile".

Mafie si spartivano mercato scommesse online: in manette 68 persone

Roma. Sessantotto provvedimenti restrittivi a carico di importanti esponenti della criminalita' organizzata pugliese, reggina e catanese, nonche' di imprenditori e prestanome; circa 80 perquisizioni; sequestri in Italia ed in numerosi Stati esteri per circa un miliardo di euro. E' il bilancio di un'imponente operazione internazionale, coordinata dalla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, che vede impegnati uomini di Guardia di finanza, Polizia di Stato, Carabinieri e Direzione investigativa antimafia.
I reati contestati sono riconducibili all'associazione mafiosa, al trasferimento fraudolento di valori, al riciclaggio e autoriciclaggio, all'illecita raccolta di scommesse online ed alla fraudolenta sottrazione ai prelievi fiscali dei relativi guadagni. Le indagini, delegate dalle Dda delle procure di Bari, Reggio Calabria e Catania, hanno permesso di accertare che i gruppi criminali in questione "si erano spartiti e controllavano, con modalita' mafiose, il lucrosissimo mercato della raccolta illecita di scommesse su eventi sportivi e non, per un volume di giocate superiore a 4 miliardi e mezzo di euro su diverse piattaforme online gestite dalle associazioni delittuose".

Minacciano con pistole gli addetti alle casse per farsi consegnare il denaro, arrestati rapinatori seriali

Roma. In seguito ad una complessa ed articolata indagine, gli uomini della Polizia di Stato hanno catturato due rapinatori seriali di supermercati. A.R. e suo fratello A.R., romani di 41 e 40 anni, entrambi pregiudicati, erano sospettati di aver commesso delle rapine, durante l’estate, nel quartiere San Basilio.

Gli investigatori del commissariato di zona, diretto da Agnese Cedrone, analizzando e comparando i filmati dei vari sistemi di sicurezza degli esercizi commerciali rapinati, hanno individuato il modus operandi dei criminali: entrati nei supermercati con indosso i caschi, minacciavano gli addetti alle casse puntandogli la pistola e costringendoli a consegnare il denaro.

Raccolte tutte le prove a carico dei due fratelli, gli agenti le hanno inviate all’Autorità Giudiziaria che ha emesso due ordinanze di custodia cautelare in carcere, eseguite prontamente dai poliziotti.