Roma. Saranno ridotte di circa le metà le trasmissioni in onde corte e medie del centro della Radio Vaticana di Santa Maria di Galeria, nei pressi di Cesano”. A dare l’annuncio a giugno 2012 fu il direttore dell’emittente pontificia, padre Federico Lombardi. A distanza di due anni qualcosa si muove.

Radio_Vaticana_ripetitoriI movimenti degli ultimi giorni all’interno del perimetro della Radio Vaticana lasciavano trasparire lavori in corso. Ai passeggeri dei treni che passavano accanto all’area era evidente che qualcosa stava succedendo perchè dai finestrini si notava un certo movimento di mezzi e personale intorno alle antenne.

Poi la conferma, ben visibile: le quattro antenne ad onde medie a forma di fungo, che si trovavano a ridosso della linea ferroviaria tra le fermate di Cesano ed Olgiata e spente da mesi, sono state abbattute.

Bocche cucite a Radio Vaticana, nessun comunicato è stato fin’ora emesso. Esulta invece chi per decenni, fra tribunali e manifestazioni di piazza, si è battuto contro l’inquinamento elettromagnetico derivante dall’emissione delle onde.