Cassino. Agitazione nel commissariato di Cassino diretto dal vice questore Francesco Putortì, quella che era solo una voce ha avuto conferma. Nel tardo pomeriggio di ieri è stata la stessa Questura di Frosinone a diramare una nota nella quale si legge che a seguito di indagine interna condotta dagli uomini del Commissariato P.S. di Cassino, è stata eseguita una misura restrittiva nei confronti di un Ispettore in servizio presso lo stesso Ufficio. L’Ispettore, agli arresti domiciliari, è accusato di favoreggi1219393-poliziaamento della prostituzione e nei confronti dello stesso la Questura ha adottato la misura disciplinare della immediata sospensione cautelare dal servizio. La nota termina dichiarando che sono al vaglio dell’Autorità Giudiziaria le posizioni di altri due Ispettori, sempre in servizio presso il Commissariato di Cassino, per aver presentato documentazione sanitaria anomala.