Roma. Sparatoria ieri pomeriggio in via delle Mandragore all’altezza di via delle Siepi nel quartiere Centocelle di Roma dove e’ stato ferito gravemente un uomo di 38 anni, Casimiro Nori. Il trentottenne e’ stato ferito in piu’ parti del corpo da piu’ colpi di pistola mentre si trovava in sella ad una moto di grossa cilindrata. L’uomo e’ stato speronato da una Mini Cooper con a bordo tre persone che hanno sparato 10 colpi e poi hanno abbandonato l’auto e sono fuggite741449-Carabinieri1-300x186 a piedi. Casimiro Nori e’ stato soccorso e trasferito al Policlinico Casilino dove e’ ora sottoposto a un intervento chirurgico. I carabinieri hanno trovato a terra una pistola ed hanno anche rinvenuto abbandonata l’autovettura usata dai tre malviventi. Secondo gli investigatori non si tratta di un avvertimento, avrebbero voluto uccidere Nori. Casimiro Nori in passato è stato coinvolto in storie di droga, nel 2006 venne trovato con un carico di hashish e 5000 euro. I carabinieri, pur non escludendo che dietro l’agguato ci sia una storia di droga, seguono anche altre piste. La Mini Cooper non risulta per ora essere stata rubata, sembra che appartenga ad un prestanome. Gli aggressori non hanno toccato i soldi di Nori, forse non sapevano che Casimiro li avesse con sè oppure non hanno avuto il tempo di prenderli. Resta da chiarire anche il giallo del revolver, la pistola ritrovata in terra, accanto alla vittima. Non è stato ancora accertato se abbia sparato e se apparteneva agli aggressori oppure a Casimiro Nori.