Roma. “Torno subito” è l’iniziativa della Regione Lazio finalizzata all’inserimento lavorativo dei giovani. Dopo il successo della prima edizione che ha visto oltre 500 ragazzi, universitari e laureati, dai 18 ai 35 anni, svolgere un’esperienza professionale in altre regioni d’Italia o all’estero, iAnsa archiviol progetto va avanti con uno stanziamento doppio circa 12 milioni di euro di fondi europei. Doppi sono anche i posti disponibili, dai 500 della prima edizione si passa ora a mille”. A presentare l’iniziativa al Centro Congressi del dipartimento di Comunicazione e Ricerca sociale dell’Università La Sapienza di Roma, il capogruppo della Lista Civica Nicola Zingaretti Michele Baldi accompagnato dal presidente di Alternativa Europea Olimpia Troili, dal prorettore del dipartimento comunicazione della Sapienza Mario Morcellini, da Marco Cilento professore del dipartimento di Comunicazione e Ricerca sociale e da Stefania Zanda dello staff assistenza tecnica “Torno subito”. Il progetto sarà strutturato in due fasi: la prima fuori dal territorio della regione Lazio (altre regioni italiane, Paesi Ue, altri Paesi europei e esteri) per acquisire competenze professionali. La seconda, nel territorio regionale, avrà il duplice obiettivo di favorire l’incontro con il mondo del lavoro della regione e il reimpiego sul territorio delle conoscenze acquisite in altri contesti.