Roma. Allerta maltempo su Roma e provincia ed in tutta la Regione Lazio emesso dalla Protezione Civile  in vista di un’ondata di maltempo che dovrebbe colpire la capitale a partire dalla prime ore di domani.maltempo lazio roma Nelle successive 24-36 ore si prevedono sul Lazio precipitazioni diffuse, a carattere di rovescio o temporale forte. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, fulmini e forti raffiche di vento. La perturbazione alimentata da un nucleo di aria fredda proveniente dal mare del nord, che ha già portato nella giornata di oggi piogge e temporali e condizioni di forte instabilità su buona parte delle regioni centro settentrionali giungerà in nottata il nord est e il versante tirrenico centrale, per estendersi poi fino alla Campania e, nella giornata di giovedì, a gran parte delle regioni meridionali. Sulla base delle previsioni, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo, in particolare per quanto riguarda Roma e il basso Lazio: sia sulla capitale sia sulla parte meridionale della Regione, gli esperti hanno valutato una criticità rossa per rischio idrogeologico localizzato. L’allarme rosso, il livello più alto su una scala di tre livelli, prevede “grave pericolo per la pubblica incolumità” e può includere una serie di danni, anche importanti, sul territorio: si va dalla possibilità di “estese frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango” alle “possibili attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti”. “Ingenti ed estesi”, inoltre, possono essere i “danni a edifici e centri abitati, infrastrutture, beni e servizi, prossimi o distanti dai corsi d’acqua, o coinvolti da frane o da colate rapide”. La criticità sarà invece arancione nell”Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri e gialla su Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere e Appennino di Rieti. “Domani i nidi comunali e le scuole materne comunali di Roma resteranno comunque aperte, comunica la Protezione Civile di Roma Capitale”, ma “in previsione di un peggioramento nel primo pomeriggio, si consiglia ove possibile alle famiglie di tenere i bambini a casa o di andarli a prendere prima della fine delle lezioni. Le scuole in ogni caso assicureranno la regolarità del servizio”. Di tale decisione, informa una nota, il sindaco Ignazio Marino ha informato il prefetto Franco Gabrielli che ha concordato con tale decisione. La Sala Operativa Permanente ha disposto così lo stato di allerta del sistema di Protezione Civile e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555”.