Roma. “Facciamo pure noi gli abusivi, siamo stanchi di pagare le tasse”. E’ il grido rivolto al sindaco Ignazio Marino in Piazza Bocca della Verità da circa 200 venditori ambulanti che hanno bloccato il traffico e chiedono di “ridare dignità alla categoria”. “Queste attività sono nate per stare nei flussi turistici, se li spostano in altri punti vaAmbulanti manifestano a Romanno a morire”, dice Filippo Macrì di Aiarc Confesercenti. Gli ambulanti lamentano il “crescente abusivismo nel settore”. A sostenerli anche Gianni Alemanno.