Roma. Ancora intimidazioni e minacce al sindaco di Roma Ignazio Marino. Dopo il ritrovamento, nei giorni scorsi, di una lettera contenente un proiettile con minacce al primo cittadino e alla sua famiglia, nei pressi dell’abitazione del sindaco è stato rinvenuto un piccione morto con un foro di proiettile e un bossolo accanto. Nei giorni scorsi il sindaco aveva deciso di accettare la scorta disposta dalla Prefettura. “Ho parlato di questo con il prefetto” ha detto Marino “e neanche lui aveva ultmarino_tor_sapienza_01eriori informazioni se non il fatto che se ne sta occupando la Procura di Roma. C’è la supposizione che sia un segnale, questo si capisce, ma il prefetto mi ha assicurato che se in giornata avranno ulteriori notizie me le farà sapere”.