Roma. Oggi ci sarà nella capitale ilCortei Roma:in testa Movimenti Casa e No Tav,No Muos,No Expo corteo degli antagonisti, la manifestazione indetta dai centro sociali e da altri movimenti per i ‘beni comuni e contro le privatizzazioni’ attraverserà le strade di Roma nel pomeriggio con appuntamento alle ore 14 in piazza della Repubblica. Destinazione: piazza Navona. Nei giorni scorsi gli organizzatori, una serie di realtà sociali tra cui i Movimenti per l’acqua pubblica, avevano chiesto alla Questura di poter passare sotto alle sedi del ministero dell’Economia e delle Finanze in via XX Settembre e della Cassa depositi e prestiti in via Goito ma il permesso è stato negato. Il corteo dei manifestanti si snoderà lungo il seguente itinerario: via Terme di Diocleziano, via Giovanni Amendola, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza Venezia, via San Marco, via delle Botteghe Oscure, largo di Torre Argentina, corso Vittorio Emanuele, piazza San Pantaleo, via della Cuccagna per giungere poi a piazza Navona. Come informa la Questura di Roma, già da ieri sono sati rafforzati i servizi di prevenzione e controllo nell’intera area cittadina. “Particolare attenzione sarà riservata alle vie e alle piazze interessate dal passaggio dei manifestanti e dove sono ubicati obiettivi istituzionali e governativi, con frequenti bonifiche che saranno effettuate per impedire che eventuali malintenzionati possano nascondere oggetti o altro materiale da utilizzare impropriamente nel corso della manifestazione”. Con l’aiuto dell’Ama quindi verranno rimossi i cassonetti e i cestini utilizzando anche unità cinofile anti-esplosivi e gli artificieri della Questura. Bonifiche e rimozioni sono previste anche per i veicoli sospetti presenti lungo l’itinerario. Per il pomeriggio sono state previste le chiusure al traffico di diverse strade, con limitazioni che saranno comunque limitate temporalmente al transito del corteo. Prevista inoltre nella zona di piazza Navona la rimozione delle eventuali strutture mobili solitamente presenti nella piazza.