Roma. Una serie di controlli estesi e capillari delle zone interessate dal fenomeno dello spaccio e l’osservazione attenta anche nei confronti di alcuni assuntori abituali di stupefacenti. Queste le priorità adottate ieri durante i servizi antidroga approntati dal personale del commissariato di Anzio – Nettuno conclusi con l’arresto di un 51enne che utilizzava il proprio appartamento come base dello spaccio. L’intensa attività di appostamento e pedinamento ha permesso di riscontrare un intenso movimento di alcuni tossicodipendenti della cittadina balneare presso un appartamento di uno stabile di via del Sagittario. Poco prima di mezzogiorno è scattato il blitz. La perquisizione effettuata all’interno dell’appartamento ha permesso agli agenti di sequestrare 2 piante di marijuana in vaso, 3 etti e mezzo di marijuana già essiccata, 2 involucri di cocaina, 2 etti scarsi di hashish, oltre ad un coltello intriso di stupefacente ed a materiale utilizzato per il confezionamento delle singole dosi. Poste sotto sequestro anche banconote di vario taglio, probabile provento dell’attività di spaccio, per un importo 1.200 Euro. L’uomo, 51enne di Anzio, con diversi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio, è stato così accompagnato negli uffici di Polizia ed a conclusione degli accertamenti è stato arrestato per il reato di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.polizia volante