Roma. Un uomo è stato trovato alla guida di un’auto intestata ad un pregiudicato romano con 13 kg di marijuana nel portabagagli. I poliziotti del Reparto Volanti hanno arrestato Z.J., 24enne albanese, per detenzimages (3)ione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti. Ad insospettire gli agenti è stata l’andatura incerta dell’auto e le manovre brusche. Fermato per per un controllo, Z.J. si è mostrato molto nervoso, ma ad attirare l’attenzione dei poliziotti è stato il forte odore di marijuana che usciva dai finestrini, poi quantificati in 13 kg, divisi in 12 panetti e contenuti in un grosso sacco. Per quanto riguarda il possesso dell’auto, intestata ad un pregiudicato romano attualmente detenuto in custodia cautelare per un altro reato, il giovane non ha saputo dare spiegazioni. Da accertamenti più approfonditi è emerso che Z.J., normalmente residente in Albania, è stato diverse volte in Italia per brevi periodi, tanto che con sé aveva un biglietto prenotato per il ritorno in patria. L’uomo è stato portato al carcere di Regina Coeli in attesa del processo.