Roma. Quattordici anni fa aveva rapinato una banca e certo di averla fatta franca, invece, è stato individuato e arrestato dalla polizia. Risolto il “cold case” avvenuto ad Albano Laziale. L’uomo, insieme a un complice, dopo aver preso in ostaggio un cliente, rapinò l’agenzia di una banca, in via delle Vascarelle, per circa 35mila euro. Analizzando i casi insoluti nell’ambito dei crimini violenti, gli agenti depolizia operazione volantella squadra investigativa del commissariato di Albano diretto da Domenico Sannino, aiutati anche dalle nuove tecniche scientifico-investigative, sono riusciti ad identificare l’autore. L’uomo è S.S. di 45 anni, romano residente nella capitale, nel quartiere Corviale. Davanti al Tribunale di Velletri dovrà ora rispondere anche di rapina aggravata e sequestro di persona in concorso.