Roma. La Digos di Roma ha arrestato Gennaro De Tommaso, detto ‘Jenny a’ carogna’, per i fatti avvenuti all’interno e all’esterno dello stadio Olimpico di Roma in occasione della finale di Coppa Italia del 3 maggio scorso. La richiesta di arresto è della Procura di Roma. De Tommaso è accusato anche di violazione ‘sul divieto di striscioni e cartelli >>>ANSA/TRATTATIVA CON 'GENNY 'A CAROGNA', SCOPPIA LA POLEMICAincitanti alla violenza o recanti ingiurie o minacce’. L’ultrà infatti indossava una scritta con la scritta ‘Speziale libero’. Speziale è il ragazzo accusato di aver causato la morte dell’ispettore di polizia Filippo Raciti, nel 2007. Insieme a Genny ‘a carogna sono stati arrestati altri 4 ultrà del Napoli. Sono accusati a vario titolo di concorso in resistenza a pubblico ufficiale e violazione della normativa sulle competizioni sportive, in particolare “lancio di materiale pericoloso ed invasione di campo in occasione di manifestazioni sportive”.