Roma.  Diciotto persone arrestate tra Italia e Olanda e 36 perquisizioni a carico di una organizzazione criminale responsabile di associazionepolizia--sequestro-auto-lusso-riciclaggio-550 a delinquere finalizzata allo spaccio internazionale di droga, detenzione di armi e esplosivi, lesioni personali, estorsione, ricettazione, riciclaggio e reati finanziari. Tra gli i nomi delle persone finite in manette anche un ex giocatore della Roma. L’organizzazione criminale, operava nel territorio romano di Villa Gordiani fino a Castel Madama, con l’attività di spaccio estesa fino all’Abruzzo e al litorale romano, utilizzava auto di lusso per “pagare” la droga e “convincere” nuovi complici. Poi una volta “sistemate le cose” l’organizzazione provvedeva a riprendere le auto con pestaggi e minacce a mano armata facendo figurare il tutto con un recupero crediti per un insolvenza del cliente. Lo stupefacente era invece fornito da narcotrafficanti olandesi, conosciuti dalle polizie dei paesi del Nord Europa per le loro attività criminali in ambito internazionale e per il loro interesse per le automobili di lusso. Nell’operazione sono stati sequestrati oltre 7 kg di sostanze stupefacenti, 6 pistole, un fucile e materiale esplosivo.