Roma. Nel pomeriggio di ieri gli agenti del commissariato Prenestno hanno notato un pregiudicato armeggiare intorno a due autovetture parcheggiate sulla rampa di accesso. polizia--sequestro-auto-lusso-riciclaggio-550Poco dopo, hanno udito il rumore metallico di un frullino che stava con ogni probabilità ‘tagliando’ la carrozzeria di un veicolo. Gli agenti hanno quindi fatto irruzione all’interno, sorprendendo D.G., 57enne romano, che stava asportando la targhetta identificativa di una Fiat Panda, cannibalizzata e smontata in più parti. L’auto è risultata in realtà essere stata recentemente rubata. Anche le altre due autovetture che si trovavano sulla rampa del garage, un’altra Panda ed una Fiat 500, sono risultate provento di furto. All’interno del garage sono state inoltre rinvenute numerose altre parti di veicoli, tra cui sette motori smontati, sulla cui provenienza sono in corso accertamenti. Sequestrate inoltre targhe di auto rubate, parti di libretti di circolazione, contrassegni assicurativi nonché numerosi strumenti per ‘cannibalizzarè i veicoli come trapani, frullini e cesoie. Il gestore dell’autodemolizione abusiva, al termine degli accertamenti, è stato arrestato. Dovrà rispondere di riciclaggio e ricettazione di veicoli.