Roma. Hanno pianificano di entrare in un appartamento passando attraverso un balcone, ma il piano non ha funzionato e i ladri sono stati avvistati da un condomino che ha avvertito la polizia. È accaduto a Roma e proprio come in un film, mentre un cittadino era affacciato alla finestra, nonostante l’oscurità, si è accorto di uno strano movimento nel giardino condominiale: ha chiamato la polizia e ha fatto al telefono la ‘cronaca’ del furto, dando indicazioni utili che hanno consentito agli agenti di arresimagestare due persone. Tre uomini hanno raggiunto un balcone posto al primo piano di uno stabile di via Renato Cesarini, in zona Tor Carbone; quindi due dei tre, aiutandosi l’uno con l’altro, si sono arrampicati scavalcando la ringhiera e calzando dei guanti, mentre il terzo è rimasto in strada a fare da vedetta. Immediatamente il cittadino ha avvertito il ”113” descrivendo la scena nei minimi dettagli, e fornendo una descrizione dei tre che nel frattempo tentavano di allontanarsi mentre il ”palo” saliva a bordo di un’auto facendo perdere le sue tracce.