Roma. Luciano Zarlenga, benzinaio di 52 anni, travolto ieri pomeriggio intono alle 16,30 in via Fontana Candida, zona Finocchio. Zarlenga stava rientrando a casa dopo una passeggiata in bicicletta, era quasi arrivato, mancavano 500 metri. Ancora un paio di traverse e avrebbe girato l’angolo per riabbracciare la moglie e le figlie di 14 e 19 anni. incidente biciL’uomo è stato centrato in pieno in sella alla sua bici, ucciso da un pirata della strada che è scappato via senza prestare soccorso. Gli inquirenti in serata hanno identificato il fuggitivo e diffuso una sua foto perché chiunque possa aiutarli a fare giustizia si faccia avanti: si tratta di un rom di etnia slava sui 25-30 anni. Era alla guida di una Honda Jazz nera, intestata a un probabile prestanome, ovvero a una società campana risultata in possesso di ben cinquecento veicoli. Qualcuno avrebbe fatto in tempo ad annotare la targa e i vigili urbani dello Spe e del VI Gruppo “Torri” si sono messi sulle sue tracce, fondamentale la testimonianza di un carrozziere. L’auto è stata rinvenuta non distante, in via Olivarella. L’identificazione del pirata resta l’unica consolazione per la famiglia della vittima. Inutile l’arrivo dell’ambulanza e dell’eliambulanza del 118.