Roma. Piccola rom torna a rubare. Nata a Roma, ma di origini bosniache e residente un campo rom, è stata fermata dai carabinieri per 15esima vota. L’ultimo borseggio alla metropolitana Termini quando i militari del comando di Roma Piazza Venezia l’hanno bloccata aveva appena derubato un turista cinese di 36 anni del carabinieri-gazzellaproprio portafogli appena acquistato, del valore di 700 euro. La 12enne, nel tentativo di scappare come i suoi complici, ha aggredito e spintonato violentemente una turista tedesca 19enne che, vista la scena, aveva provato a fermarla. “Dagli accertamenti effettuati alla banca dati”, fanno sapere i carabinieri, è emerso che la giovanissima borseggiatrice “annoverava ben 15 precedenti analoghi, tutti reati commessi nella Capitale”. La refurtiva è stata restituita al proprietario, mentre la minorenne, priva di documenti, è stata identificata e portata in un centro di prima accoglienza. Contestualmente è stata inoltrata una segnalazione al Tribunale per i Minorenni.