Roma. Una corsa in taxi da ottanta euro, oltre al costo del percorso anche i danni per una gomma bucata. E’ accaduto ad uomo di Lecce di 59 anni. Giunto a Roma lo scorso venerdì per alcune visitetaxi mediche alle quali si deve sottoporre periodicamente. Come aveva fatto altre volte, ha preso il treno ed è arrivato alla stazione Termini. Una volta sceso dal treno, ha deciso di prendere un taxi per raggiungere la clinica che si trova all’Eur. Durante il tragitto il taxi ha forato la gomma posteriore destra. Il tassista ha cambiato la ruota accusando il passeggero che con i suoi 150 chili di perso, secondo il conducente, fosse responsabile del piccolo inconveniente. Il tassista senza ha così preteso i soldi in più dal passeggero obeso, trenta euro per il tragitto e cinquanta per i chili di troppo.. L’uomo, sorpreso ed offeso ha pagato senza indugio, ma una volta tornato nella sua città si è rivolto all’associazione che tutela gli obesi che annuncia un esposto nei confronti del tassista romano.