Fara Sabina. I treni dei pendolari della linea Orte-Fiumicino, nella fascia oraria tra le 4 e le 6 del mattino potrebbero essere cancellati, a partire da giugno. L’allarme era stato lanciato dal sindaco di Collevecchio, Carlo Grappa. E oggi, ad aggiungere preoccupazione, è l’assessore ai Trasporti di Fara Sabina, Marco Marinangeli. L’assessore parla di una grande preoccupazione e di un servizio che dovrebbe essere ampliato e non tagliato, poichè il territorio della Sabina è in continua crescita e non si può accettare il fatto di essere trattati come cittadini di serie b. “Ci appelliamo a Trenitalia, Regione e a tutte le istituzioni che rappresentano le nostre comunità – dichiara Marinangeli –  ci mettiamo a disposizione dei Comuni vicini e dei comitati dei pendolari per instaurare un tavolo di concertazione. In questi giorni, sindaci e presidenti riceveranno la nostra lettera in cui chiediamo di pianificare un’azione condivisa per difendere i diritti dei pendolari sabini”treno.