Roma. Ha aspettato che si girasse e l’ha colpito alla testa con un sampietrino. Quando la vittima, un carabiniere 42enne fuori servizio, è crollata, l’ha presa a calci insieme alla fidanzatina di 16 anni. Protagonista di questa brutta vicenda di cronaca un 19enne; lo scenario il paese di Lariano, in provincia di Roma. Il militare, sabato sera, era in compagnia della moglie, quandownload (1)do ha visto i due ragazzi litigare e gridare tra di loro. Allora si è avvicinato per chiedere di abbassare la voce. Non appena ha voltato le spalle ai giovani è stato aggredito. La moglie, che aveva visto tutta la scena da lontano, ha immediatamente chiamato i soccorsi e il 112. I sanitari hanno portato il 42enne ferito all’ospedale del vicino paese di Colleferro, dove gli è stata data una prognosi di 20 giorni per il trauma cranico. Gli aggressori invece, sono stati bloccati dai carabinieri poco lontano dal luogo del pestaggio. Il 19enne è stato arrestato e la ragazza denunciata per lesioni aggravate in concorso. Per tre giorni a settimana il ragazzo dovrà presentarsi in caserma in attesa del processo per direttissima.