Roma. È stato individuato nei giardini pubblici in piazza del Pigneto. L’uomo, un 31enne del Niger, è stato bloccato ieri pomeriggio a seguito di un’altra indagine. Gli agenti del Commissariato di Polizia Romanina stavano infatti seguendo un’attività investigativa allo scopo di individuare l’autore di alcuni furti di telefoni cellulari avvenuti nella zona. Proprio dalla denuncia di una delle vittime, gli investigatori sono riusciti, seguendo il percorso satellitare di uno smart-phone ad individuare la sua posizione. cellulari videocamere fotocamere carabinieriDopo un appostamento nei pressi dei giardini pubblici, i poliziotti sono intervenuti, sorprendendo l’uomo in flagranza durante l’illecita attività di spaccio. Accortosi di essere stato notato, quest’ultimo ha cercato di disfarsi di un involucro che aveva in mano, gettandolo in terra. Fermato è stato perquisito e all’interno della giacca nascondeva eroina suddivisa e confezionata in 14 «palline« termosaldate, pronta per la vendita al dettaglio; inoltre era in possesso proprio del telefono cellulare che gli agenti stavano cercando, oltre ad altri due smart-phone, anch’essi provento di furto. L’uomo è stato accompagnato negli uffici di Polizia e arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, oltre che denunciato per ricettazione.