Roma. Furti nella metro, alle fermate dei bus e nei luoghi turistici. Sono dodici i borseggiatori che negli ultimi giorni sono stati arrestati dai Carabinieri. molestia_milano_metro_minoreI luoghi d’interesse sono principalmente posti affollati dove i malviventi riescono ad agire indisturbati. Questi giorni protagoniste assolute sono state le metro, in particolare la stazione Termini, Fontana di Trevi e Piazza Pio XII, a due passi dal colonnato di San Pietro. Gli autori delle rapine, uomini e donne di origine romena, algerina e bosniaca tra i 24 e i 43 anni, sono stati bloccati e arrestati. I militari hanno recuperato parte della refurtiva e l’hanno riconsegnata alle varie vittime. Sono solo gli ultimi casi questi di rapine parzialmente riuscite di cui si sente parlare nella Capitale, soprattutto ai danni di turisti che vorrebbero solo godersi una vacanza. “La città non è sicura, la povertà è tanta e ognuno arraffa ciò che riesce, sono tanti gli stranieri ma anche gli italiani purtroppo che si ritrovano a rubare per sopravvivere, siamo arrivati alla frutta” esclama sconsolata una delle vittime. Giulia Di Giovanni