Roma. Era stato invitato a scendere dall’autobus perché il suo cane non aveva la museruola, come previsto dal regolamento. Di tutta risposta il passeggero si è scagliato contro l’autista e lo ha aggredito rompendo il vetro divisorio con un estintoATAC: PIANO INDUSTRIALE DA 170 MLN, RISANAMENTO ENTRO 2013re. La vittima questa volta è un autista romano di 43 anni, aggredito intorno alle 7 di ieri mattina mentre era in servizio sulla linea 106 in via Casilina. Il passeggero non avrebbe ‘gradito’ l’invito rivoltogli dal conducente, quando erano alla fermata ‘Militello’, a scendere dal mezzo perché accompagnato da un cane privo di museruola e perciò ha afferrato prima un estintore cercando di colpire l’autista e poi gli ha sferrato un pugno al volto ed è scappato. Il conducente è stato medicato al pronto soccorso del policlinico Tor Vergata, colpito dalle schegge, ha riportato alcune ferite all’altezza degli occhi ma non è grave. Sono in corso le indagini, condotte dai carabinieri.