Frosinone. Continuano senza sosta le ricerche di  Gilberta Palleschi, la professoressa di inglese scomparsa da Sora lo scorso 1 novembre. Ed ora sembra essere arrivato il punto di svolta, una persona che quella mattina si trovava accanto a Gilberta mentre faceva la sua consueta corsa. Chi è questa persona? Cosa sa? I gilberta_palleschi_unicef_scomparsa_645misteri attorno alla vicenda della sparizione della 57enne, amata da tutti anche per il suo impegno nell’Unicef come segretario regionale, sono moltissimi. La mamma e tutta la famiglia in diversi appelli chiedono la verità per non dover più provare questo supplizio, chiedono di fargli riabbracciare Gilberta. Secondo le persone vicino alla donna , non si tratterebbe di allontanamento volontario e tantomento di un caso di rapimento, piuttosto di un aggressione a sfondo sessuale, come ha sostenuto la cognata, moglie del fratello Roberto, in un programma televisivo. Gilberta Palleschi non era sposata, nello scorso giugno aveva chiuso una storia con un uomo che non aveva più voluto vedere. Era una donna abituata a girare il mondo da sola e nulla le era mai accaduto. La mattina del 1 novembre andò come sempre a fare jogging in località San Martino, una frazione isolata di Sora dove si trova anche un vecchio casale abbandonato di famiglia. La donna conosceva bene quelle strada, quella mattina però deve esserle accaduto qualcosa perché non è più tornata a casa. I misteri sono moltissimi; da un lato gli oggetti personali della donna trovati sparsi per strada, dall’altro il giallo del cellulare ritrovato a più di 1 km da quel luogo.