Civita di Bagnoreggio. Civita di Bagnoregio, il suggestivo borgo del viterbese incastonato nella valle dei Calanchi, finisce oltre oceano sul New York Times. Con il titolo: il borgo rivive grazie ai turisti, ma la natura ha altri piani. Nel mese di agosto il borgo ha toccato il record delle 53mila presenze. 460-Civita-di-BagnoregioUn fiume di turisti arrivato da tutto il mondo, per la felicità del sindaco Francesco Bigiotti, che grazie agli introiti dei ticket ha tolto la tassa sulla casa. Ma la perla della Tuscia ha un problema con cui fare i conti dovuto allo spettro delle continue frane a cui è sottoposto lo sperone di tufo su cui poggia l’antico borgo. Solo poco tempo fa l’antico borgo, era stato infatti annoverato tra le località più belle del mondo e rischio estisione. Per questo la Regione ha già investito un milione e duecentomila euro per gli interventi di consolidamento. Il governatore Nicola Zingaretti ha lanciato la campagna Salviamo Bagnoregio a cui hanno aderito scrittori, registi, istituzioni. E dopo l’uscita sul New York Times il presidente della Regione vuole candidare Civita di Bagnoregio e la Valle dei Calanchi a patrimonio dell’Unesco.