Roma.  Il questore di Roma Massimo Maria Mazza ha parlato del delitto dell’Eur, dove una colf ucraina è stata decapitata e il suo assassino italiano ucciso dagli agenti intervenuti. E ha espresso fiducia nei suoi uomini. “Su questo preferisco non parlare – ha detto Mazza -, lavoriamo con la magistratura in piena sintonia per ricostruire l’episodio in tutti i suoi aspetti. Personalmente sono convinto che il personale abbia agito correttamente”.
“E’ stata una settimana pesante per le forze dell’ordine, sono casi su cui stiamo lavorando e contiamo anche di arrivare a dei risultati. L’importante è che non sianoimage fatti collegati fra loro”. Così il questore di Roma Massimo Maria Mazza al Tg Lazio della Rai sugli omicidi che hanno insanguinato la città nell’ultimo periodo. “I dati sulla criminalità ci dicono che rispetto all’anno passato e all’anno prima ancora c’è un calo del 25% dei fatti gravi di sangue”, ha affermato il questore. “Dobbiamo meglio organizzare, meglio rapportarci con i colleghi delle altre forze di polizia – ha concluso Mazza – per garantire una città sicura”.