Latina. Questa mattina Cristian Canò è stato condannato ad una pena di 14 anni di reclusione, in primo grado, per aver ucciso il padre, Gennaro Canò, dopo una violenta discussione avvenuta nel dicembre 2012 sul lungomare di Latina.trib Il pm aveva chiesto una pena di 20 anni di reclusione, mentre la difesa si è concentrata sull’ipotesi dell’omicidio preterintenzionale e sulla legittima difesa. Dopo essersi ritirato in camera di consiglio, il Giudice Matilde Campoli, ha letto pubblicamente la sentenza che ha previsto l’accusa di omicidio volontario.

Giulia Antenucci