Roma. Infrange nelle notte le vetrine di alcuni negozi del centro, arrestato dalla polizia. Utilizzando un paletto di ferro, divelto dal marcipolizia-notte-fapiede, ha infranto diverse vetrine di alcuni negozi tra via Nazionale e via Quattro Fontane, “prelevando” dagli esercizi commerciali danneggiati, capi d’abbigliamento. Protagonista delle escandescenze notturne è un uomo di 43 anni, indiano, bloccato e arrestato dalla Polizia di Stato. A mettere le manette ai polsi dell’uomo sono stati gli agenti in servizio di Vigilanza notturna alla Questura che hanno iniziato ad insospettirsi, quando, intorno alle 2 del mattino, hanno sentito dei forti rumori provenire da via di Quattro Fontane. Giunti sul posto in pochi attimi, i poliziotti hanno notato due vetrine infrante in due diversi negozi di abbigliamento. Il portiere di un albergo – anch’egli uscito a causa dei rumori – ha riferito agli agenti di aver notato un uomo con un paletto in mano che si era appena allontanato verso via Nazionale. Gli agenti della Polizia di Stato poco dopo sono riusciti a individuarlo e “disarmarlo” proprio mentre stava infrangendo anche un’altra vetrina. Identificato per J.P., il cittadino indiano è stato accompagnato negli uffici di Polizia; al termine degli accertamenti è stato arrestato per i reati di furto aggravato e danneggiamento.