Rieti. La facoltà di Ingegneria dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza” ha compiuto nelle scorse settimane attività didattiche e di ricerca nell’ambito della modellazione, mitigazione e monitoraggio di strutture civili, utilizzando come modello il ponte ciclopedonale di piazzale Leoni. “Il nostro ponte ciclopedonale – dichiara il Sindaco Simone Petrangeli – è una struttura talmente all’avanguardia che è oggetto di studio e approfondimento da parte di università e centri di ricerca e ne siamo onorati e orgogliosi. Un’altra occasione per mettere Rieti in vetrina a livello nazionale. Ringrazio per questo i progettisti, i nostri uffici competenti, il Prof. Ing. Maurizio De Angelis, l’Università “La Sapienza” e il Consiglio dell’Ordine degli Ingegnieri per il lavoro svolto e che svolgeranno anche in futuro”. Il ponte ciclo-pedonale sul Fiume Velino ha rappresentato per gli studenti del cDSC_8437orso di Dinamica delle Strutture di Rieti e Roma, un’importante occasione per comprendere il reale comportamento dinamico (modellazione) di strutture dotate di sistemi d’isolamento sismico (mitigazione), e per validare metodologie d’identificazione strutturale (monitoraggio). “Per tali motivi – spiega il Prof. Ing. De Angelis – abbiamo chiesto al Comune di Rieti di poter svolgere, nei mesi di giugno e luglio, prove sperimentali non distruttive sulla nuova passerella, che sono consistite nell’utilizzo di apparecchiature (vibrodina e martello strumentato) capaci di far vibrare elasticamente la passerella e di sensori (accelerometri) capaci di misurarne la risposta dinamica. Le lezioni e le attività sperimentali svolte hanno interessato anche l’Offerta Formativa dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Rieti, attraverso un seminario scientifico di 4 ore dal titolo “Sperimentazione dinamica in sito. Un caso studio: la nuova passerella ciclo-pedonale sul fiume Velino a Rieti”. Il seminario intendeva offrire una breve panoramica del perché, recentemente, è cresciuto l’interesse per l’acquisizione di informazioni sperimentali sulle caratteristiche dinamiche di costruzioni esistenti mediante prove in sito”.