Roma. Salveranno quattro vite gli organi donati dalla ragazza 17 enne sarda morta ieri dopo il maxi scontro di lunedì sulla Cassia bis, che ha coinvolto sei auto. Gli organi, prelevati al policlinico Gemelli, permetteranno Рdownload (4)grazie ai medici del centro trapianti di Cagliari e Roma- di effettuare un trapianto di fegato a Cagliari e a Roma un trapianto di polmoni al Policlinico Umberto I, e due trapianti di rene al Policlinico di Tor Vergata, mentre le cornee sono state donate alla Banca degli Occhi. La madre della ragazza 17enne, coinvolta anche lei nello scontro sulla cassia resta in coma.